ETF Italia
Typography

UBS AM conferma il primato nel campo degli ETF con copertura dal rischio di cambio e lancia la versione hedged dello strumento a breve scadenza sull’universo obbligazionario emergente...

Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Francesco Branda, Head of Passive & ETF Specialist Sales Italy, UBS AM


A partire dal 1° marzo, UBS Asset Management ha quotato su Piazza Affari l’UBS ETF J.P. Morgan USD EM Diversified Bond 1-5 UCITS ETF Euro Hedged, proseguendo in questo modo l’ampliamento della propria gamma di strumenti passivi a copertura valutaria, ambito nel quale vanta una forte leadership a livello europeo: UBS è infatti il primo operatore con una quota di mercato di oltre il 29% e AuM pari a 21,6 miliardi di dollari.[1]

Lo strumento, la cui versione senza copertura dal rischio di cambio è già presente su Borsa Italiana, consente di prendere esposizione in modo diversificato su tutto l’universo obbligazionario dei Paesi Emergenti (titoli di Stato, emissioni corporate e sovranazionali), concentrandosi sulle emissioni a breve scadenza, da 1 a 5 anni.

Peculiare è la copertura garantita da tutte le oscillazioni dei tassi di cambio esistenti tra l’Euro e il Dollaro statunitense, valuta di espressione dei bond (con taglio superiore ai USD 500 milioni) ricompresi nell’indice J.P. Morgan USD EM Diversified 3% capped 1-5 Year Bond Index, che l’ETF replica. Un importante contributo alla diversificazione è dato dal peso di ogni singolo Paese in portafoglio, che non può eccedere una quota del 3% complessivo. Attualmente lo strumento presenta uno yield to maturity del 5,11% e una duration di 2,72 anni.

 “Questa quotazione dimostra il nostro impegno per continuare a operare avendo come bussola il soddisfacimento dei bisogni degli investitori, che con crescente attenzione guardano agli strumenti currency hedged – ha commentato Francesco Branda, Head of Passive & ETF Specialist Sales Italy, UBS AM, che conclude “riteniamo che anche l’ampia diversificazione e la bassa duration garantita dall’ETF siano due dei fattori che rendono lo strumento adatto a chi ha una view positiva sul debito emergente, ma allo stesso tempo vuole avere una bassa esposizione al rischio rialzo tassi ed è alla ricerca di rendimenti interessanti ”.

[1] Fonte: ETFGI Currency Hedged ETF and ETP Insights, gennaio 2018

Fonte: ETFWorld.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione

logo

Investitori professionali

Importanti avvertenze legali

Per poter accedere alle informazioni di questo portale web è necessario leggere e accettare le seguenti note legali e termini.
Se non si è compreso il contenuto del sito o se non si soddisfano tali condizioni, non si potrà procedere ulteriormente, rifiutando l’accettazione di tali termini.
Le informazioni presenti nel portale web sono disponibili soltanto per i soggetti considerati Investitori Professionali secondo il diritto italiano.
Chi non soddisfa tali requisiti non può proseguire oltre e deve abbandonare il portale.