ETFWorld.it
Image default

Amundi ETF – Terzo posto in Europa per masse in gestione

Amundi ETF si posiziona al terzo posto in Europa in termini di nuove masse in gestione, catturando oltre il 10 % della raccolta netta del mercato da inizio anno…..

Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}


Fannie Wurtz, Managing Director di Amundi ETF, Indexing & Smart Beta


Amundi ETF registra oltre 2,2 miliardi di euro di raccolta netta da inizio anno, rappresentativo di oltre il 10% delle nuove masse in gestione del mercato europeo e posizionandosi quale terzo fornitore di ETF in Europa in termini di flussi in entrata1.

I flussi verso la gamma di ETF di Amundi hanno riguardato tre tematiche principali:

Ricerca di rendimento nell’ambito del reddito fisso: la gamma di obbligazioni a tasso variabile (Floating Rate Notes) di Amundi ETF consente di coprirsi dal possibile aumento dei tassi di interesse americani, senza sacrificare i potenziali rendimenti. Questa gamma innovativa, proposta con o senza copertura del rischio cambio, ha già superato i 2 miliardi di euro di masse in gestione e ha raccolto oltre 700 milioni di euro da gennaio 20172.

Azioni europee: nonostante l’incertezza politica latente, gli investitori hanno cominciato a considerare la potenziale ripresa del mercato azionario europeo, sulla base di positivi segnali macroeconomici. La gamma di Amundi ETF sulle azioni europee, offerta a prezzi competitivi, ha attirato oltre 1 miliardo di euro nel corso dei primi due mesi dell’anno, ovvero oltre il 45% dei flussi totali sul mercato europeo verso ETF con esposizioni simili2.

– Azioni giapponesi: gli investitori desiderosi di beneficiare dalle prospettive positive dell’economia giapponese, che sta mostrando segnali di potenziale accelerazione, hanno optato per un’esposizione all’indice JPX-Nikkei 400. Amundi ETF offre l’ETF meno costoso in Europa replicante tale indice3 e che ha raccolto oltre 240 milioni di euro da inizio anno2.

Fannie Wurtz, Managing Director di Amundi ETF, Indexing & Smart Beta ha commentato così: “Dopo aver ottenuto una raccolta netta da record di oltre 4 miliardi di euro nel 2016, Amundi ETF consolida il trend positivo, posizionandosi al terzo posto in Europa in termini di flussi in entrata da inizio anno. Gli investitori scelgono Amundi ETF poiché offre una gamma completa di soluzioni innovative e a prezzi competitivi, per affrontare le diverse sfide di mercato poste dall’attuale contesto economico in rapida evoluzione”.


1 Fonte : Deutsche Bank “European ETF Market Review ”, febbraio 2017

2 Fonte : Amundi ETF/Bloomberg, dati aggiornati al 28/02/2017. Il calcolo dei flussi netti a cui il presente documento fa riferimento è basato sui dati del mercato primario europeo sui mesi di gennaio e febbraio 2017. Database interno di Amundi ETF – l’allocazione di ciascun ETF nella base di dati è effettuata da Amundi AM sulla base dell’esposizione sottostante.

3 Spese correnti: al 28/02/2017 le spese correnti ammontano allo 0,18%, le più basse in Europa. Fonte: Amundi ETF/Bloomberg. Confronto rispetto agli ETF europei replicanti strettamente lo stesso indice, senza considerare le commissioni applicate dagli intermediari finanziari, direttamente a carico degli investitori.

Fonte:ETFWorld.it

Articoli Simili

Positive le prospettive a medio termine dell’argento

1admin

WisdomTree : Elezioni mid term USA, le aspettative dei mercati

1admin

Barrick e Randgold potrebbero aprire una nuova era nelle fusioni tra produttori d’oro

1admin
UA-10929829-1