ETFWorld.it

Amundi SGR: I trend del mercato europeo degli ETF Aprile 2017

Da inizio anno a fine aprile 2017, i flussi del mercato europeo degli ETF hanno superato i 34 miliardi di euro, ripartiti tra:…….

Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}


A cura di Amundi ETF


–              ETF azionari: +22,3 miliardi euro di flussi in entrata da inizio anno

–              ETF a reddito fisso: +10,2 miliardi euro di flussi in entrata da inizio anno

–              ETF commodity: +1,8 miliardi euro di flussi in entrata da inizio anno

I flussi di aprile confermano alcuni dei principali trend osservati da inizio anno:

ETF azionari: mentre l’azionario globale ha ottenuto il primo posto a livello di regioni con una raccolta pari a 4,15 miliardi di euro (2,5 miliardi di euro con copertura di cambio, 1,6 miliardi di euro senza copertura), l’Eurozona (3,7 miliardi di euro) si aggiudica il secondo posto grazie agli ottimi risultati di aprile (1,6 miliardi di euro MTD), dopo i deflussi pari a 11,5 miliardi di euro registrati dagli ETF azionari europei nei primi 11 mesi del 2016.

E’ stato un ottimo inizio di anno per l’economia europea: ripresa solida, miglioramenti in termini di occupazione e consumi e sentiment di mercato ai livelli più alti dal 2011. Nel frattempo, le condizioni monetarie rimangono accomodanti.

Inoltre, nonostante il rischio politico sia principalmente rappresentato dalle prossime elezioni tedesche, questo si è placato con le elezioni francesi.

12052017 1

Fonte: Bloomberg, Amundi ETF, Indexing & Smart Beta dati ad aprile 2017. I calcoli sui flussi presenti in questo documenti sono basati sui dati relativi al mercato primario europeo da inizio anno. Database interno di Amundi ETF – ogni ETF è allocato sulla base della sua esposizione sottostante.

In questo contesto, le valutazioni azionarie europee risultano attraenti, soprattutto in confronto a quelle statunitensi: mentre il rapporto prezzo/utili dell’indice MSCI EMU è inferiore a quello di tre anni fa, il rapporto prezzo/utili dell’indice MSCI USA ha registrato un aumento del 20% durante lo stesso periodo. A nostro avviso c’è una grande possibilità che questo divario possa ridursi nei prossimi mesi.

I flussi verso i titoli azionari del Nord America hanno continuato ad essere positivi se si guarda alla raccolta da inizio anno (2,37 miliardi di euro), mentre abbiamo osservato alcuni deflussi su base mensile (- 1,5 miliardi di euro).

A livello di paesi, il Giappone rimane in cima alla lista, con 1,2 miliardi di euro di afflussi in ETF esposti ai titoli azionari giapponesi con e senza copertura di cambio. La ripresa continua con una crescita superiore al tasso potenziale. Il rapporto Tankan della BoJ, pubblicato ad inizio aprile, ha confermato la forza della domanda interna. La disoccupazione è al suo livello più basso degli ultimi 20 anni, i salari sono in aumento e i profitti stanno migliorando. Lo stimolo fiscale e il taglio delle tasse sul reddito delle società rappresentano importanti fattori di supporto.

I flussi degli ETF europei a reddito fisso sono ancora guidati dai titoli di stato dei paesi emergenti, i quali hanno raccolto 4,5 miliardi di euro di nuove masse da inizio anno. Guardando alle obbligazioni societarie, le obbligazioni a tasso variabile sono in testa in termini di flussi, con 2,3 miliardi di euro di nuove masse da inizio anno (610 milioni di euro nel mese di aprile), seguite dalle obbligazioni societarie statunitensi (1,4 miliardi di euro da inizio anno).

Il factor investing continua ad attirare l’attenzione degli investitori, con oltre 3,6 miliardi di euro di afflussi da inizio anno: gli ETF Size (Mid e Small Caps) e Value hanno catturato rispettivamente oltre 1,35 e 1,34 miliardi di euro di afflussi da gennaio, aggiudicandosi il primo posto in termini di raccolta da inizio anno. Guardando ai flussi su base mensile, vediamo che nel corso del mese di aprile gli investitori hanno favorito il fattore Size che ha registrato oltre 288 milioni di euro di flussi in entrata, seguito dagli ETF High Div (235 milioni di euro MTD).

Flussi verso gli ETF europei Smart Beta

Flussi di aprile

12052017 2

Flussi da inizio anno a fine aprile 2017

12052017 3

Fonte:ETFWorld.it

Articoli Simili

Lyxor ETF Money Monitor: Mercato ETF Gennaio 2021

Redazione

Amundi ETF: Flussi del mercato degli ETF a Gennaio 2021

Redazione

BlackRock ETP Landscape : Lieve crescita a gennaio

Redazione