ETFWorld.it
Image default

Amundi SGR: I trend del mercato europeo degli ETF : Flussi mensili e da inizio anno – maggio 2017

Da inizio anno a maggio 2017, i flussi del mercato europeo degli ETF hanno superato i 44 miliardi di euro,…….

Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita.  Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}


A cura di Amundi ETF


ripartiti tra:

ETF azionari: 29,2 miliardi di euro di flussi in entrata da inizio anno

ETF a reddito fisso: 13,1 miliardi di euro di flussi in entrata da inizio anno

ETF commodity: 1,8 miliardi di euro di flussi in entrata da inizio anno

Gli ETF dei mercati emergenti hanno preso il comando a maggio con una raccolta di 1,4 miliardi di euro, ma gli ETF azionari europei sono i primi da inizio anno con oltre 4,5 miliardi di euro di afflussi. Il trend osservato da inizio 2017 si è confermato a maggio, con oltre 1,3 miliardi di euro di flussi verso gli ETF azionari europei.

Il buon inizio del 2017 nell’Eurozona e il rischio politico in riduzione in Europa segnano il ritorno dell’Europa nelle strategie di allocazione degli investitori. La ripresa si sta rafforzando. Il sentiment è al suo livello più alto dal 2011, indicando un miglioramento dell’economia con condizioni monetarie che restano accomodanti nonostante l’aumento dei tassi di interesse1.

Gli indicatori economici che continuano a sorprendere al rialzo (le previsioni di crescita sono pari a 1,6% per il 2017 e l’1,5% per il 2018)[1] combinati all’elezione di Emmanuel Macron hanno inviato un messaggio positivo agli investitori.

Tuttavia, il contesto politico e le prossime elezioni in Europa rimangono fattori decisivi di instabilità: tale incertezza è stata dimostrata da alcuni deflussi da paesi specifici, quali la Germania e l’Italia, rispettivamente pari a -547 milioni di euro e -238 milioni di euro registrati dagli ETF esposti a questi paesi da inizio anno .

All’interno dell’universo Smart Beta, il fattore Value ha riconquistato il primo posto a maggio, con 841 milioni di euro di afflussi nel mese di maggio e circa 2,2 miliardi di euro da inizio anno. Nel frattempo, il fattore Size continua ad attirare flussi con una raccolta pari a 658 milioni di euro a maggio.

Per quanto concerne il reddito fisso, gli ETF sui titoli di stato e corporate sono da inizio anno equilibrati in termini di flussi a livello globale (rispettivamente +5,2 e +5,3 miliardi di euro). Gli ETF esposti ai titoli di stato dei mercati emergenti dominano la categoria del debito pubblico con oltre 5,6 miliardi di euro di flussi in entrata da inizio anno, oltre 1 miliardo di euro nel mese di maggio.

Sul fronte del credito, gli ETF corporate dell’Eurozona hanno catturato la maggior parte dei flussi nel mese di maggio con 508 milioni di euro di raccolta, ma le obbligazioni a tasso variabile guidano i flussi da inizio anno con una raccolta di 2,8 miliardi di euro, seguite dai corporate US (+1,8 miliardi di euro da inizio anno).

[1] Fonte: Amundi Strategy


Fonte:ETFWorld.it

Articoli Simili

Amundi : Flussi del mercato degli ETF – Novembre 2018

Falco64

BlackRock ETP Landscape Mercato globale ottobre 2018

1admin

Amundi : Flussi del mercato degli ETF – Ottobre 2018

1admin
UA-10929829-1