ETFWorld.it

BlackRock ETP Landscape: Andamento del mercato degli ETP nel mese di agosto 2016

A livello globale in agosto gli ETP hanno registrato flussi pari a 39,8 miliardi di dollari, un altro mese di consistente raccolta, chiaro segnale che la pausa estiva non ha dissuaso gli investitori…..


Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


{loadposition notizie}

Commento a cura di Ursula Marchioni – Responsabile della ricerca ETP per l’area EMEA di iShares


Qui di seguito le principali evidenze:

– Continua la propensione al rischio, con 26,7 miliardi di dollari di flussi verso l’azionario, con la maggior parte delle entrate verso Stati Uniti ed esposizioni allargate ai mercati azionari emergenti.

– L’obbligazionario ha raccolto 11,6 miliardi di dollari, concentrati intorno a tre esposizioni principali: mercato allargato, corporate investment grade statunitensi e debito dei mercati emergenti. Le commodity hanno assistito ad un drastico rallentamento dei flussi rispetto ai volumi registrati durante il corso del 2016. Ad agosto l’oro ha visto afflussi per 1 miliardo di dollari.

In Europa, la raccolta sull’azionario è cresciuta, entrando finalmente in territorio positivo dall’inizio anno.

– Analogamente al panorama globale, l’azionario statunitense e le esposizioni allargate all’azionario emergente hanno raccolto la maggior parte dei flussi in entrata, pari a 1,6 e 1,4 miliardi di dollari rispettivamente.

– Nel mese l’azionario allargato europeo è stato ancora negativo per 1,3 miliardi di dollari, nonostante evidenze di flussi verso prodotti azionari smart beta europei a fine mese, segnale che gli investitori sono diventano più selettivi nelle loro esposizioni sulla regione.

– Per il secondo mese consecutivo, la metà dei flussi in entrata sono stati orientati verso il debito emergente, seguito da corporate investment grade, con una particolare preferenza per emittenti europei rispetto a quelli statunitensi per questa asset class.

– Ad agosto tra le commodity, l’oro è stata l’unica esposizione a registrare consistenti flussi in ingresso, pari a 1 miliardo di dollari.

“Nessuna battura d’arresto ad agosto per l’industria degli ETP, con consistenti volumi in ingresso pari a 39,8 miliardi di dollari. Con i soli flussi di luglio ed agosto, pari a 95 miliardi di dollari, il terzo trimestre si delinea come il miglior trimestre dall’inizio anno, nonostante manchino ancora i dati di settembre”.

“Questo mese i mercati emergenti, sia azionari che reddito fisso, hanno “rubato la scena”. Dollaro favorevole, petrolio stabile e i buoni dati della Cina, unitamente ai segnali positivi sul versante degli utili aziendali, insieme con segnali positivi dal lato degli utili, spiegano perché i flussi degli ETP azionari di questa asset class non hanno mostrato alcun segno di cedimento. Per il reddito fisso, la ricerca di rendimento a livello globale è stata un driver importante”.

“Negli ultimi sei mesi, l’oro è stata l’asset class che più si è distinta a livello di raccolta degli ETP. Con oltre più di 1 miliardo di dollari di afflussi nel mese di agosto, è doveroso notare che la raccolta è stata la metà di quella di luglio e pari ad un quarto di quanto registrato a maggio e giugno. Nonostante il recente calo del prezzo, consideriamo ancora l’oro attraente dal punto di vista della diversificazione.”

“All’interno del panorama europeo degli ETP, i flussi di agosto riportano la raccolta sugli ETP azionari da inizio anno a livelli positivi. Questo è un chiaro indicatore che gli investitori iniziano ad essere meno avversi al rischio, a seguito della recente volatilità del mercato post-Brexit. Allo stesso tempo, la domanda degli investitori per le strategie smart beta prosegue con 3,4 miliardi di dollari di flussi nel mese. In particolare, all’interno dell’azionario europeo, mentre i fondi azionari europei allargati continuano a registrare consistenti fuoriuscite, i fondi azionari fattoriali europei registrano una raccolta positiva. Questa divergenza suggerisce che quando gli investitori iniziano a riallocare sull’azionario europeo adottano un approccio cauto e selettivo, piuttosto che operare con ampie esposizioni di mercato.”

Fonte: ETFWorld.it

Articoli Simili

SPDR ETF : Fed più accomodante e accordo USA-Cina

1admin

Refinitiv : Mercato europeo ETF nel mese di maggio 2019

1admin

Amundi ETF: Flussi del mercato degli ETF in Maggio 2019

1admin