ETFWorld.it

BlackRock ETP Landscape

BlackRock ETP Landscape : Verso nuovi record a marzo

BlackRock ETP Landscape: I flussi di marzo sono stati guidati da acquisti record di ETP azionari (117,9 miliardi di dollari), che hanno portato i flussi complessivi del 1Q a 283,5 miliardi di dollari, superando il precedente record stabilito nel 4Q 2020 (202,2 miliardi di dollari).

Se vuoi ricevere le principali notizie di ETFWorld.it iscriviti alle Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente  


tratto da BlackRock ETP Landscape Global March 2021


Verso nuovi record

I flussi globali degli ETP hanno stabilito un altro record a marzo, il terzo negli ultimi sei mesi: i flussi netti sono saliti a 133,4 miliardi di dollari, rispetto ai 131,8 miliardi di febbraio.

A marzo gli afflussi sull’azionario statunitense hanno raggiunto nuovi massimi (75,6 miliardi di dollari), con il ribilanciamento trimestrale che ha generato in particolare flussi significativi per i fondi quotati negli USA.

Prosegue la marcia verso la sostenibilità, con flussi su una traiettoria ancora più ripida rispetto all’anno scorso: i flussi del 1° trimestre hanno raggiunto i 43,8 miliardi di dollari, oltre il 50% del totale raccolto nell’intero 2020 (81,9 miliardi di dollari). Questo nonostante i flussi degli ETP sostenibili siano scesi a 10,3 miliardi di dollari nel mese di marzo, contro il record di 17,3 miliardi di dollari del mese di febbraio. I flussi per i prodotti quotati dell’area EMEA hanno rappresentato il 70% dei flussi da inizio anno (rispetto a circa il 60% nel 2020).

Un’inclinazione ciclica

Gli ETP azionari hanno registrato significativi flussi anche nel mese di marzo, sebbene con un netto spostamento verso esposizioni più cicliche. Il settore finanziario (6,6 miliardi di dollari) e quello energetico (record di 6,3 miliardi di dollari) sono stati i più popolari, mentre i flussi del settore tecnologico sono scesi dal record di 13,4 miliardi di dollari nel mese di febbraio a 1,4 miliardi di dollari nel mese di marzo – il più basso da settembre 2020.

Nonostante il calo dei flussi globali sui tecnologici registrato nel mese di marzo, il 1Q è stato un trimestre record per il settore (23,4 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 17,3 miliardi di dollari del 4Q 2020). L’aumento dell’uso di ETP settoriali per incorporare la selettività all’interno delle allocazioni azionarie ha contribuito a far registrare trimestri record per i settori finanziario (22,4 miliardi di dollari), energetico (14,2 miliardi di dollari), industriale (8,1 miliardi di dollari) e per quello dei materiali (5,2 miliardi di dollari).

L’inclinazione ciclica è stata evidente anche per la raccolta dei fattoriali: gli ETP Value hanno guadagnato 7,6 miliardi di dollari nel mese di marzo – i maggiori afflussi tra le varie strategie fattoriali, consolidando un trimestre record per gli acquisti Value (11,4 miliardi di dollari). Il fattore Momentum è stato il secondo più popolare (1,9 miliardi di dollari). I deflussi per il fattore Quality si sono moderati nel mese di marzo, seppur con il primo saldo negativo su base trimestrale dal 2° trimestre 2015 (-2,6 miliardi di dollari).

Reddito fisso “in sordina”

I flussi del reddito fisso sono stati relativamente moderati, con una raccolta di 17 miliardi di dollari nel mese di marzo – gli afflussi più bassi registrati dalla fase di volatilità del mercato di marzo 2020. Gli investitori hanno iniziato ad allocare nuovamente in ETP sui tassi per la prima volta dall’ottobre 2020, con 5,3 miliardi di dollari di flussi in ingresso (in gran parte verso ETP quotati negli Stati Uniti e in parte legati al ribilanciamento), rendendola l’esposizione obbligazionaria più popolare del mese di marzo e portando gli afflussi sui tassi del 1Q a 3,6 miliardi di dollari, il primo trimestre positivo dal 2Q 2020.

La mancanza di convinzione nel credito è proseguita nel mese di marzo, con deflussi da investment grade (IG) e high yield (HY). Le vendite di esposizioni IG sono state trainate per circa 3,8 miliardi di dollari dai deflussi sui fondi quotati dell’area EMEA. In aggiunta, anche gli ETP sul debito dei mercati emergenti quotati nell’area EMEA hanno registrato deflussi per la prima volta dall’aprile 2020 (-0,5 miliardi di dollari), in presenza di afflussi globali marginali. Gli ETP Inflation-linked hanno segnato un record di 10,4 miliardi di dollari nel 1° trimestre 2021, in virtù delle crescenti aspettative in merito all’inflazione.

Fonte: ETFWorld.it

Articoli Simili

BlackRock ETP Landscape : Aprile 2021

Redazione

Vanguard ETF: Analisi del mercato europeo degli ETF – Aprile 2021

Redazione

Amundi ETF: Flussi del mercato degli ETF a Marzo 2021

Redazione