fbpx
ETFWorld.it

BOOST: Gli ETP US Large Cap replicheranno l’indice S&P 500

Boost, provider europeo specializzato in ETP S&L, sta cambiando l’indice sottostante agli ETP che danno esposizione all’azionario large cap degli Stati Uniti, dall’indice Russell 1000 a quello S&P 500®….


Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


{loadposition notizie}

Nik Bienkowski, Co-Ceo di WisdomTree Europe


• Gli ETP di Boost che replicano gli indici azionari degli Stati Uniti, hanno ad oggi complessivamente $55 milioni di asset nozionali, con un incremento del 28% registrato in luglio;

• I volumi di scambio dei Boost ETP hanno raggiunto il mese scorso un nuovo record, registrando un volume nozionale totale di scambi superiore a 3 miliardi di dollari;

• Boost ha finora quotato 67 ETP che offrono esposizione alle principali asset class tra cui mercati azionari e obbligazionari, valute e materie prime, includendo anche un range di Exchange Traded Commodity (ETC) senza effetto di leva.

WisdomTree Europe, ha annunciato oggi i cambiamenti agli indici sottostanti e alle relative denominazioni dei propri ETP che replicano l’azionario large cap degli Stati Uniti.

Di seguito le modifiche: 

23 07 15BOOST it

Il cambiamento arriva in un momento in cui i volumi di scambio e gli attivi in gestione degli ETP di Boost hanno raggiunto nuovi record e gli investitori stanno incrementando l’utilizzo di questo tipo di strumenti per implementare le loro view rialziste o ribassiste in mercati volatili.

Il turnover degli ETP di Boost, che sono quotati sulle borse di Londra, Milano e Francoforte, ha registrato un tasso di crescita medio mensile superiore al 40% negli ultimi due anni, raggiungendo approssimativamente 1,1 miliardi di dollari in giugno, o 3,3 miliardi di dollari di valore nozionale1.

Gli asset dei Boost ETP US Large Cap, sia a leva tripla long sia a leva tripla short, sono più che raddoppiati nell’ultimo mese, dato che gli investitori hanno espresso un sentiment ribassista sulle large cap azionarie degli Stati Uniti, gli attivi della versione a leva tripla short hanno rappresentatato il 74% del totale mentre la versione a leva tripla long2 ha pesato per il 26%.

Nik Bienkowski, Co-Ceo di WisdomTree Europe, ha commentato:

“Siamo felici di poter lavorare con un provider leader nella creazione di indici come S&P Dow Jones Indices, e di inserire uno dei più riconosciuti indici azionari degli Stati Uniti al mondo nella nostra piattaforma. La domanda di ETP S&L è cresciuta mese dopo mese, con un incremento solo in questo mese della domanda di prodotti a leva tripla short su azionario degli Stati Uniti pari al 100%, insieme ad una richiesta record per il petrolio a leva tripla. A seguito di questo incremento registrato nella domanda e del cambiamento con l’indice S&P500, gli investitori nei Boost ETP su azionario USA dovrebbero beneficiare di spread più stretti e di un miglioramento della liquidità attraverso le negoziazioni giornaliere in Europa.”

Phil Murphy, S&P Dow Jones Indices North American Equities, Vice President, ha aggiunto:

“Siamo felici di ampliare il nostro rapporto con WisdomTree Investments con la licenza del nostro indice azionario più rappresentativo, S&P500. S&P Dow Jones Indices ha già maturato una forte relazione con WisdomTree negli Stati Uniti e questo accordo attraverso la sua sussidiaria, WisdomTree Europe, rafforzerà ulteriormente la nostra collaborazione”.

 

Fonte: ETFWorld.it

  

Articoli Simili

Fidelity lancia un ETF sostenibile per i mercati emergenti

Redazione

Ossiam quota due nuovi ETF sul SIX

Redazione

Xtrackers quota un nuovo ETF sullo Xetra

Redazione