ETFWorld.it

Principi Sabrina BNPP ETF

ETF World Tavola Rotonda 2021 : BNP Paribas AM

ETF World: Dal 2020 al 2021- Domande ai principali Emittenti di ETF .


Sabrina Principi – Head of Business Development ETF& Index Solutions – BNP Paribas Asset Management Milan Branch


10 febbraio  2021  ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale


ETF World : Il 2020 è stato un anno complicato per diversi motivi ma spesso queste situazioni portano alla luce anche delle opportunità. Ci può dire quali sono stati gli aspetti positivi del 2020 e perché?

Sabrina Principi : Il 2020 è stato un anno senza precedenti. La crisi innescata dal Covid-19, nella sua triplice natura sanitaria, economica e sociale, ha letteralmente stravolto le nostre vite facendo crollare molte delle nostre certezze. Nonostante il quadro cupo, però, i mercati finanziari non solo hanno reagito bene, ma hanno anche generato opportunità d’investimento a dir poco eccezionali. Il 2020, ad esempio, sarà sicuramente ricordato come anno record per la raccolta in investimenti sostenibili.

La pandemia, infatti, ha ri-focalizzato l’attenzione sulla questione del cambiamento climatico imprimendo ai processi di transizione energetica un’accelerazione tale da conferire agli stessi stabilità e longevità. Si ritiene, dunque, che il tema della sostenibilità continuerà ad essere centrale nel 2021 e noi, che crediamo da sempre nello stesso, non possiamo che essere d’accordo. A testimonianza della nostra convinzione, ricordo che pochi mesi fa abbiamo arricchito la nostra offerta tematica ESG lanciando il primo ETF sulla Blue Economy, al momento l’unico ETF in Europa che soddisfa l’SDG 14, “Life below water”. Tra l’altro è interessante notare che un recente sondaggio, effettuato nel corso del 2020, da Cerulli Associates rivela che più del 90% degli emittenti di ETF intervistati in Europa ritengono che i temi di investimento legati all’acqua saranno quelli per cui si registrerà la più alta domanda da parte degli investitori nei prossimi 12-24 mesi.

ETF World : Il 2021 è iniziato da poco tempo sulla falsariga dell’anno appena trascorso. Cosa si aspetta da quest’anno e quali temi ritiene che si imporranno?

Sabrina Principi: Al momento, l’opinione generale è animata da una visione piuttosto ottimistica sulla possibilità di una ripresa economica nel corso del 2021. Coerentemente a quanto osservato nel 2020, quando la produzione industriale è rimbalzata dopo i mesi di severo lockdown, l’aspettativa è che l’attuale debolezza cederà progressivamente il passo ad una crescita ben più forte non appena i vari Paesi rallenteranno le misure di confinamento, di blocco o di chiusura. In particolare, queste previsioni si fondano su specifiche assunzioni: il perdurare di consistenti aiuti da parte delle Banche Centrali, la disponibilità di un vaccino, l’attenuazione di incertezze geo-politiche quali le elezioni in US e la Brexit e, non ultimo, l’inizio di audaci politiche fiscali negli Stati Uniti d’America. Tuttavia, la pandemia continua a sfidarci. Nuove varianti di virus, ritardi nella produzione e nella distribuzione dei vaccini e restrizioni ancora in essere, di fatto, rinviano la ripresa economica.

Concludendo, il consenso a favore di una rotazione sull’equity ci appare giustificato, del resto rendimenti attesi più contenuti nel mondo obbligazionario, bassi tassi d’interesse e compressi credit-spread costringono gli investitori ad adottare più elevati livelli di rischio perché possano raggiungere il loro obiettivo di rendimento.  Allo stesso tempo, però, crediamo che sia prudente considerare posizioni in grado di difendere i portafogli contro eventuali sviluppi negativi. La diversificazione e la selezione di esposizioni più resilienti, quindi, giocheranno un ruolo chiave nella costruzione di portafogli anche nel 2021.

ETF World : Quali sono le tematiche che Voi svilupperete nell’anno e perché?

Sabrina Principi: Il segmento del reddito fisso, supportato dall’acquisto delle banche centrali e dalla limitata propensione al rischio di molti investitori, continuerà a mietere successo. Come già anticipato su queste pagine, abbiamo in programma di espandere la nostra gamma ESG in ambito obbligazionario con il lancio di alcuni ETF a brevissimo! Sul fronte azionario, dopo essere stati i primi a lanciare un ETF sull’economia circolare e sull’economia blu stiamo ora lavorando su tematiche specifiche ma sempre legate ai diversi SDG (Obiettivi di sviluppo sostenibile). Abbiamo una pipeline ambiziosa per il 2021 e avremo cura di aggiornarvi per tempo. Continueremo a lavorare su tematiche sostenibili innovative perché questo fa parte del nostro DNA e questo si aspettano i nostri investitori.

ETF World : Il termine ESG è ormai diventato un vocabolo di uso comune, infatti moltissimi strumenti adottano sottostanti di questo tipo. Oltre alla popolarità del termine, esiste un effettivo valore in questi strumenti e perché?

Sabrina Principi: Un significativo cambiamento colturale è ormai in atto e le valutazioni ESG sono considerate di pari importanza a quelle finanziarie, in BNPP AM ne siamo profondamente convinti. Le tematiche legate alla sostenibilità sono diventate un punto di riferimento importante per gli investitori. Assistiamo ad una crescente consapevolezza da parte loro e ad una sentita necessità di partecipare al cambiamento in atto. Non è soltanto un mero esercizio reputazionale o di mitigazione del rischio finanziario. A livello globale ed europeo stanno avvenendo molti cambiamenti legislativi che incideranno sulle aziende e le loro strategie. Il mancato rispetto di certe regole comporterà sanzioni e ripercussioni sull’intera attività.

Per quanto concerne i rendimenti, l’analisi dei mercati e delle diverse performance relative ci lascia ben sperare. Nell’ultimo quinquennio i dati sono molto incoraggianti ed il 2020, in particolare, è stato un grande banco di prova durante il quale le strategie ESG/SRI hanno dimostrato un’ottima resilienza in situazione di forte stress test. Certo, le performance passate non sono una garanzia per quelle future ma la combinazione di escludere certe filiere produttive da una parte ed includerne altre con più elevati standard ESG dovrebbe essere uno dei presupposti per una buona allocazione di portafoglio. Così facendo si è maggiormente tutelati contro eventuali rischi patrimoniali, reddituali e reputazionali.

ETF World :  Cosa si aspetta nel 2021 dal mercato? Quali sono i vostri obiettivi e in quale modo pensate di raggiungerli?

Sabrina Principi: I mercati continueranno ad essere fortemente influenzati dalle notizie sulla pandemia anche se l’introduzione dei vaccini e le misure a supporto dell’economia ci lasciano ben sperare; noi rimaniamo cautamente ottimisti.

Per quanto riguarda i nostri obiettivi, siamo molto soddisfatti di aver raggiunto il traguardo dei € 30 miliardi di masse in gestione passiva a fine 2020. Gli investimenti indicizzati stanno assumendo un ruolo sempre più rilevante in tutti i portafogli ed è nostra ferma intenzione supportare i nostri clienti con soluzioni diversificate integrando fattori ambientali, sociali e di governance. Siamo convinti che la sostenibilità continuerà ad essere il faro che guiderà le iniziative nel campo della finanza anche nel 2021, di sicuro guiderà le nostre!

Fonte: ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale

Torna a : ETF World Tavola Rotonda 2021

Articoli Simili

ETF World Tavola Rotonda 2021 : DWS

Redazione

ETF World Tavola Rotonda 2021 : UBS AM

Redazione

ETF World Tavola Rotonda 2021 : Franklin Templeton

Redazione