ETFWorld.it

Giorgi Luca iShares BlackRock Italia

ETF World Tavola Rotonda 2021 : iShares ETF

ETF World: Dal 2020 al 2021 – Domande ai principali Emittenti di ETF

Luca Giorgi, head of iShares and Wealth di BlackRock Italia

10 Febbraio 2021 ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale


ETF World : Il 2020 è stato un anno complicato per diversi motivi ma spesso queste situazioni portano alla luce anche delle opportunità. Ci può dire quali sono stati gli aspetti positivi del 2020 e perché?

Luca Giorgi : In uno scenario caratterizzato da un’elevata volatilità e incertezza, nel 2020 l’industria degli ETF archivia un nuovo primato con il record di raccolta globale a 756 miliardi di dollari, che supera quello del 2017 (660 miliardi di dollari), oltre a flussi record anche per alcune esposizioni sul reddito fisso, tra cui investment grade e inflation linked. Dietro questo dato macro si cela una motivazione strutturale: l’adozione sempre maggiore da parte degli investitori degli ETF quali strumenti efficienti nell’ambito della portfolio construction, anche in fasi critiche.

Nonostante le difficoltà del mercato, la negoziazione degli ETF si è in effetti confermata ordinata e ha fornito agli investitori liquidità ed accesso a diverse asset class. Inoltre, la trasparenza del trading degli ETF in Borsa si è dimostrata preziosa per gli investitori attivi e altri operatori del mercato durante i periodi di stress, poiché gli ETF sono stati utilizzati anche come strumenti di price discovery, incorporando in tempo reale la qualità e l’accessibilità dei mercati sottostanti, soprattutto quelli obbligazionari.

Infine, un’altra evidenza, emersa con forza nel 2020, è stata l’orientamento alla sostenibilità come nuovo standard degli investimenti, con una riallocazione dei portafogli in linea con i criteri ESG nonché un’attenzione crescente al rischio di lungo termine. In particolare, la raccolta 2020 dei prodotti sostenibili ha superato quella cumulata degli anni precedenti, con flussi in ingresso per i prodotti quotati negli USA e in Europa pari a 85 miliardi di dollari rispetto ai 28 miliardi di dollari nel 2019.

ETF World : Il 2021 è iniziato da poco tempo sulla falsariga dell’anno appena trascorso. Cosa si aspetta da quest’anno e quali temi ritiene che si imporranno?

Luca Giorgi : Riteniamo che alcune tendenze che hanno contraddistinto il 2020 continueranno a rimanere in primo piano anche quest’anno. Sicuramente nel 2021 il tema della sostenibilità sarà trainante e gli investimenti settoriali e tematici unitamente alla tecnologia giocheranno un ruolo sempre più rilevante.

ETF World : Quali sono le tematiche che Voi svilupperete nell’anno e perché?

Luca Giorgi : In linea con quanto già approfondito nel corso della BLK Investment Week che si é svolta in edizione interamente digitale, dal 25 gennaio al 1 febbraio, tra le strategie in focus che intendiamo sviluppare nel corso del 2021 ritroviamo:

  1. Le strategie tematiche e settoriali. Strategie il cui successo indiscusso é stato guidato principalmente dal segmento Wealth, dove la narrativa semplice le rende maggiormente appetibili per il cliente finale. Se da un lato infatti sussistono temi strutturali che esibiscono dei premi al rischio che rimangono stabili nel tempo, dall’altro ci sono le esposizioni settoriali che possono essere utilizzate per assumere view tattiche di breve periodo.
  2. Le strategie Fixed Income. La diminuzione dei rendimenti e i minori benefici di diversificazione hanno portato molti investitori a ridimensionare la propria allocazione obbligazionaria all’interno dei portafogli. Questo ha evidenziato la necessità di una attenta analisi di portafoglio e una crescente tendenza ad utilizzare maggiormente strumenti fixed income a basso costo – come gli ETF – uniti a soluzione attive in quelle asset class dove la dispersione dei rendimenti risulta maggiore.
  3. Le strategie con focus sul mercato cinese. Osservando il contesto geopolitico attuale, è lecito aspettarsi dei cambiamenti degli equilibri globali. Un trend strutturale che richiama il bisogno di una allocazione sempre più strategica. Ai potenziali cambiamenti risponde l’esigenza di costruire un portafoglio obbligazionario in grado di offrire una combinazione interessante tra rendimento, qualità del credito e duration, sfruttando le caratteristiche del mercato asiatico.
  4. Le strategie improntate alla sostenibilità. Da alcuni anni la lotta al cambiamento climatico e l’impegno verso una transizione a zero emissioni nette sono alla base dell’approccio adottato da BlackRock. E’ nostro obiettivo offrire ai clienti soluzioni innovative mirate alla gestione del rischio climatico.

ETF World : Il termine ESG è ormai diventato un vocabolo di uso comune, infatti moltissimi strumenti adottano sottostanti di questo tipo. Oltre alla popolarità del termine, esiste un effettivo valore in questi strumenti e perché?

Luca Giorgi : Al di lá delle crescenti esigenze da parte degli investitori in termini di trasparenza, valore e scelta,  per BlackRock il focus sulla sostenibilità costituisce un pilastro strategico e, come sottolineato più volte da Larry Fink nelle sue ultime lettere annuali ai CEO di tutto il mondo, gli investimenti ESG non sono esclusivamente guidati dal senso di responsabilità sociale ma diverse analisi dimostrano la bontà degli investimenti ESG anche in termini di performance corrette per il rischio, nel medio e lungo termine.

Nello specifico, la scelta dello strumento ETF offre i tradizionali benefici della diversificazione all’interno di una asset class o settore, unitamente a facilità di negoziazione ed efficienza di costi. Guardando alle evidenze del mercato, la pandemia da Covid-19 si è rilevata un ottimo test per gli ETF ESG. In particolare, nelle fasi di sell-off i prodotti ESG si sono dimostrati più resilienti e liquidi grazie al sofisticato processo di indicizzazione di screening strutturali verso quei settori più pro-ciclici che tendono a performare peggio nei contesti di rallentamento (es. Oil & Gas), alla correlazione positiva tra i punteggi ESG elevati e il fattore di stile difensivo Quality, particolarmente adatto a navigare periodi volatili, oltre che alla minore correlazione dei panieri ESG rispetto alle dinamiche di mercato.

L’investimento ESG non è una moda. Stimiamo che nel 2028 gli asset europei investiti in ETF ESG cresceranno di 20 volte per un valore di 250 miliardi di dollari, rappresentando il 60% del patrimonio totale in gestione. Stiamo osservando l’evolversi di un percorso di integrazione su larga scala di criteri sostenibili nei portafogli dei gestori patrimoniali e degli istituzionali in tutto il mondo. Infatti, nel prossimo decennio, BlackRock prevede che gli asset investiti in fondi indicizzati ed ETF sostenibili cresceranno di 1 trilione di dollari, pari a un patrimonio complessivo di 1.200 miliardi di dollari.

Fonte: ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale

Torna a : ETF World Tavola Rotonda 2021

 

Articoli Simili

ETF World Tavola Rotonda 2021 : DWS

Redazione

ETF World Tavola Rotonda 2021 : UBS AM

Redazione

ETF World Tavola Rotonda 2021 : Franklin Templeton

Redazione