ETFWorld.it

Sandrin Giancarlo LGIM Legal & General Investment Management

ETF World Tavola Rotonda 2021 : LGIM


ETF World: Dal 2020 al 2021- Domande ai principali Emittenti di ETF .

Giancarlo Sandrin, Country Head Italy di Legal & General Investment Management (LGIM)


10 Febbraio 2021 ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale


ETF World: Il 2020 è stato un anno complicato per diversi motivi ma spesso queste situazioni portano alla luce anche delle opportunità. Ci può dire quali sono stati gli aspetti positivi del 2020 e perché?

Giancarlo Sandrin: Il 2020 si è chiuso con una raccolta a livello europeo essenzialmente in linea con il record raggiunto nel 2019 e il patrimonio gestito nel settore ETF è cresciuto del 14%.Se, andando più nello specifico,guardiamo all’Italia, l’AUM degli ETF sul segmentoETFPlusdi Borsa Italianaa dicembre ha superato i 100 miliardi di euro, anche qui con un aumento del 15% anno su anno nel 2020.

Di fronte allo scenario creato dalla pandemia abbiamo assistito all’emergere di una forte preferenza da parte degli investitori per gli strumenti tematici legati ai megatrendpiù innovativi. Forte è stato anche l’interesse per la sostenibilità, perché il Covid-19 ha evidenziato non solo le fragilità economiche, ma anche sociali ed ambientalidel mondo in cui viviamo.

Gli investitori italiani hanno apprezzato la nostra gammadiETF cheintercetta aree disruptive e sostenibili come la cybersecurity,laroboticae automazione, l’ecommerce,l’intelligenza artificiale, l’innovazione digitale nell’healthcare, e tutto l’ambitodelle energie rinnovabili, dalla generazione di energia pulita alla tecnologia delle batterie.

ETF World: Il 2021 è iniziato da poco tempo sulla falsariga dell’anno appena trascorso. Cosa si aspetta da quest’anno e quali temi ritiene che si imporranno?

Giancarlo Sandrin: La possibilità di una graduale allontanamento dalla recessione provocata dal Covid-19 insieme, per esempio, a fattori qualia una prospettivafavorevole circa la crescita degli utili, che l’hanno scorso hanno risentito del quadro pandemico, ci portano ad avere una view positiva sul settore azionario.

La crescita degli utenti di servizi innovativi e basati sulle nuove tecnologie e il digitalequali l’ecommerce, la telemedicina, l’intelligenza artificialerende molto interessante l’investimento in queste aree. Quindi prevediamo che il 2021 sarà un altro anno positivo per le disruptive technologies.

Riteniamo inoltre che anche le aziende che supportano la transizione energetica continueranno a essere interessanti, non da ultimo considerato che l’insediamento di Biden dovrebbe portaregli USA nell’alveo dell’impegno globale verso una “green economy”, in linea con i target di Parigi.

ETF World:  Quali sono le tematiche che Voi svilupperete nell’anno e perché?

Giancarlo Sandrin: Recentemente abbiamo lanciato la nostra nuova gamma diETF core sul reddito fisso, in partnership con JPMorgan,che risponde alla crescente esigenza degli investitori di ottenere un’esposizione al reddito fisso core che integri considerazioni ESG e di liquidità. Per questa gamma LGIM attinge all’esperienza dei suoi team specializzati negli investimenti attivi e indicizzati nel reddito fisso.

Rispetto ai tradizionali ETF sul fixed income, queste soluzioni permettono di ottenere un’esposizione maggiore ai green bond e agli emittenti con i punteggi ESG più elevati, pur mantenendo un profilo di rischio / rendimento simile agli indici tradizionali. In questo modo, possiamo aggiungere quel valore che potrebbe essere altrimenti perso con le tradizioanli inefficienze dell’investimento indicizzato.

Tra lenovità del 2021, lanceremoun ETF suigreen bond e uno sul tema dell’idrogeno.

ETF World: Il termine ESG è ormai diventato un vocabolo di uso comune, infatti moltissimi strumenti adottano sottostanti di questo tipo. Oltre alla popolarità del termine, esiste un effettivo valore in questi strumenti e perché?

Giancarlo Sandrin: La sostenibilità è senza dubbio un trend molto forte, come dicevo. Gli investitori italiani sono molto sensibili a questo riguardo, non soltanto per ragioni, diciamo, etiche, ma ancheperuna serie dimotivazionitra cuila regolamentazione e la possibilità di inserire un portafoglioun approccio di riduzione del rischio legato a società non sostenibili.

ETF World:  Cosa si aspetta nel 2021 dal mercato? Quali sono i vostri obiettivi e in quale modo pensate di raggiungerli?

Giancarlo Sandrin: Diversi fattori come il contenimento dei costi complessivi e l’opportunità di unagestione tattica dei portafogli rendono sempre più interessante il mercato degli ETF.Gli investitori italiani hanno dimostrato di apprezzareil nostro approccio di costruzione “attiva” degli indici.

A nostro avviso, questo rappresenta unospazio di crescita molto interessante, cioè la possibilità di offrire indici ad alto valore aggiunto, grazie aun elemento di ricerca attiva.

Fonte: ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale

Torna a : ETF World Tavola Rotonda 2021

Articoli Simili

ETF World Tavola Rotonda Ottobre 2021 : DWS

Redazione

ETF World Tavola Rotonda Ottobre 2021 : Franklin Templeton

Redazione

ETF World Tavola Rotonda Ottobre 2021 : Invesco ETF

Redazione