ETFWorld.it

Branda Francesco UBS ETF

ETF World Tavola Rotonda 2021 : UBS AM


ETF World: Dal 2020 al 2021- Domande ai principali Emittenti di ETF .

Francesco Branda, Head of Passive & ETF Specialist Sales Italy, UBS Asset Management


10 febbraio 2021  ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale


ETF World: Il 2020 è stato un anno complicato per diversi motivi ma spesso queste situazioni portano alla luce anche delle opportunità. Ci può dire quali sono stati gli aspetti positivi del 2020 e perché?

Francesco Branda : Vorrei evidenziare due aspetti per evitare che passino per “scontati”, ossia un’opportunità e un fatto, che a noi, anche nel corso del 2020, sono risultati chiari ma che per molti operatori di mercato non lo erano. In primis gli investimenti sostenibili sono un’opportunità: in UBS Asset Management ne siamo convinti fin da quando abbiamo lanciato il primo ETF SRI 10 anni fa e continuiamo a crederlo. In secondo luogo l’aspetto fattuale: gli ETF sono infatti uno strumento efficiente, complementare e necessario nella costruzione dei portafogli e fondamentale per il corretto funzionamento del mercati. I pochi che ancora hanno perplessità sull’utilizzo dello strumento stanno implicitamente affermando che le Banche Centrali utilizzano soluzioni finanziarie inadeguate. Il 2020 e l’intervento della FED, che ha aperto agli acquisti degli ETF, sono stati la pietra tombale per quanto riguarda i detrattori degli ETF.

ETF World:  Il 2021 è iniziato da poco tempo sulla falsariga dell’anno appena trascorso. Cosa si aspetta da quest’anno e quali temi ritiene che si imporranno?

Francesco Branda : Il 2021 è destinato a proseguire in scia a quanto visto nel 2020. Il focus degli investitori resterà la pandemia e la velocità con cui si vaccinerà la popolazione e, di conseguenza, quando avremo la ripresa economica. A prescindere dagli scenari che si concretizzeranno, nell’anno resteranno in essere due mega trend: investimenti sostenibili e Cina.

ETF World: Quali sono le tematiche che Voi svilupperete nell’anno e perché?

Francesco Branda : Sul fronte ETF, in UBS Asset Management continueremo a focalizzarci su questi mega trend, quello legato al mercato cinese e quello legato alla dimensione ESG, con soluzioni innovative nuove ed efficaci per la costruzione dei portafogli dei nostri clienti.

ETF World: Il termine ESG è ormai diventato un vocabolo di uso comune, infatti moltissimi strumenti adottano sottostanti di questo tipo. Oltre alla popolarità del termine, esiste un’effettivo valore in questi strumenti e perché?

Francesco Branda : È normale che adesso tutto venga categorizzato come ESG e il rischio è ovviamente che il termine risulti inflazionato. L’intervento del regolatore aiuterà nel porre rimedio al tema del greenwashing e, di conseguenza, a distinguere i prodotti realmente ESG. La corsa agli investimenti sostenibili sta cambiando il mondo, sta cambiando il modo di pensare delle aziende e di pianificare le strategie e gli investimenti. Le società più abili nel cavalcare il tema della sostenibilità saranno quelle che esisteranno anche domani, le altre saranno destinate a scomparire.

ETF World: Cosa si aspetta nel 2021 dal mercato? Quali sono i vostri obiettivi e in quale modo pensate di raggiungerli?

Francesco Branda : Personalmente mi aspetto un 2021 complesso in cui dovremo confrontarci con delle sfide nuove. Lavoro da 20 anni nei mercati finanziari e ogni anno si viene posti di fronte a sfide nuove e inattese, diverse da quelle che si erano previste. In UBS Asset Management vogliamo essere giorno dopo giorno vicino ai nostri clienti, ascoltare le loro esigenze e affrontare insieme questo nuovo anno. Supporto costante alla clientela e innovazione sono i nostri obiettivi, tutto il resto è una conseguenza.

Fonte: ETFWorld – Riproduzione Vietata in ogni forma anche parziale

Torna a : ETF World Tavola Rotonda 2021

Articoli Simili

ETF World Tavola Rotonda Ottobre 2021 : DWS

Redazione

ETF World Tavola Rotonda Ottobre 2021 : Franklin Templeton

Redazione

ETF World Tavola Rotonda Ottobre 2021 : Invesco ETF

Redazione