ETFWorld.it

Gann: Baltic Dry Index: Master Time Factor Gennaio-Marzo 2016 confermato

Come da articolo del 23 Dicembre 2015, la scadenza in Gennaio 2016 e nel trimestre Gennaio-Marzo 2016 del Master Time Factor ha coinciso con l’attesa formazione di un potente....


Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Maurizio Masetti – Gann’sWorld


fattore TEMPO di Bottom storico 290 aprendo conseguentemente alla ripresa dell’indice BDI, in profonda sofferenza recessiva e depressiva negli ultimi cinque mesi. Si è dunque generato un chiaro Key Reversal Rialzista già operativo in Aprile 2016 in seguito all’uscita rialzista dal setup trimestrale 473 – a cui appartiene il bottom annuale storico corrente 290 – evento sincronizzato con la scadenza del Master Time Factor anche sul CRB Commodity in Gennaio-Marzo 2016 dove il bottom 154, 89 registrato al Timing Febbraio 2016 – setup monthly – ha identificato un forte Segnale di Acquisto e nuovo Key Reversal Rialzista operativo a rottura di 166,46 e 179.

Baltic Dry Index: Master Time Factor Gennaio-Marzo 2016 confermato

Dopo un lungo periodo di caduta – 92 mesi dal boom 2007\2008 – e devastante crollo dei costi di noleggio delle grandi navi cargo per il trasporto a lunga distanza di materie prime secche, il fattore TEMPO scaduto – più fattori Tempo in overlap frame – è in grado di sancire l’esaurimento della Tendenza Ribassista e attivare il Key Reversal Rialzista con effetti benefici espansivi nell’evoluzione del commercio internazionale. E l’aspettativa di chiusura annuale 2016 positiva rispetto al 2015 di 478 e la scadenza del setup yearly 2016 – anno di Bottom – dopo il 2014 fa ben auspicare che il rallentamento della crescita economica globale, in cui la Cina nel 2015 ha impattato non poco a causa della contrazione di merci esportate, e la riduzione in termini di valore del commercio globale lasci il passo ad un cambiamento strutturale verso un nuovo quadro di crescita seppur caratterizzato da connotazioni e caratteristiche diverse rispetto al passato. 

Nel rapporto del 31 Gennaio 2016 gli analisti di Deutsche Bank guidati da Amit Mehrotra studiando l’andamento del Baltic Dry Index hanno osservato che le navi demolite hanno superato le nuove entrate in servizio: “Nell’ultima settimana la capacità di trasporto merci via nave è diminuita a livello globale di un milione di tonnellate, a cui si aggiunge la contrazione delle consegne e la demolizione dei cargo che ha raggiunto l’11% il doppio rispetto al precedente record del 1986 di 6,3% e con un aumento dell’80% rispetto all’anno precedente. Sono state vendute per rottamazione 16 navi, per un totale di 1,6 milioni di tonnellate, mentre ne sono state consegnate solo 9 con una riduzione complessiva di 7 navi … Nonostante ciò la maggiore stazza portante della flotta mondiale è aumentata dello 0,3% (34 navi, 2,5 milioni dwt totale) nel mese di Gennaio”.

Tutto questo è accaduto alla scadenza del Master Time Factor di Gennaio 2016 e Gennaio-Marzo 2016 e, come afferma Tim Worstall su forbes.com Whatever The Baltic Dry Index Says, Global Trade Is Not Collapsing “… Si il Baltic Dry Index è crollato: ma questo è un crollo del prezzo di spedizione, non nel volume dei trasporti nè del commercio internazionale. Lontano da essere un brutto segno per l’economia globale, in realtà contiene in sè i germi di una buona notizia”.

Tornando al quadro tecnico, l’entrata del BDI nell’area depressiva sotto 700\509 e il Master Time Factor scaduto ha attivato il Ricambio Psicologico di Periodo verso una nuova dinamica evolutiva Rialzista che diventerà Strutturale al superamento di 1.250 in attesa della conferma del setup yearly 2016 di Bottom il prossimo anno – 2020 il nuovo Timing Yearly -. Dicembre 2016 setup temporale.

Quanto al CRB Commodity Index il bottom 154,84 del trimestre Gennaio-Marzo 2016, potente Master Time Factor e il bottom 154,89 del Febbraio 2016 – forte setup monthly con P\T 153 – hanno generato un naturale Segnale di Acquisto e Bottom di Periodo già operativo nel quadro mensile mentre sarà attivato nel trimestrale al superamento di 179 Key Reversal Rialzista al successivo Timing di Luglio-Settembre 2016 con P\T 200. Tale evento è in sintonia con la conferma di nuovi Segnali di Acquisto e Bottom di Periodo caduti sul Caffè, Soybean, Corn e Cotone in Febbraio e Marzo 2016 e Nymex CrudeOil in Gennaio\Febbraio 2016.

Fonte: ETFWorld.it

Articoli Simili

Indice EuroSTOXX 50 : Al test dei 3.800 punti

Redazione

Indice MSCI China : Prosegue al rialzo

Redazione

Indice Nikkei 225:  Giappone in salute

Redazione