fbpx
ETFWorld.it

Gann: Indice Nikkei 225: Il Bull Trend rimane tonico

Il quadro annuale tendenziale di lungo periodo rimane caratterizzato dalla conclusione nel 2012 dell’atteso periodo triennale 2010-2012 di stagnazione “Death Zone”,….....


Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


Maurizio Masetti – Gann’sWorld


Nikkei225 Quarterly Ottobre 2015.2b

Nikkei225 Quarterly Ottobre 2015.2b

dopo la scadenza nel 2009 del potente Fattore Tempo e nel Gennaio-Marzo 2009 del setup trimestrale che sanciva la fine della lunga campagna ribassista dopo 20 anni dal 1989\1990, a favore di un nuovo Bull Trend tuttora in corso. E’ noto come il bottom del forte setup Gennaio-Marzo 2009 abbia identificato la prima Svolta Rialzista dell’indice giapponese dopo sei trimestri consecutivi di tendenza ribassista dal Top 2007 18.300, segnale temporale la cui uscita sopra 9.325 ha decretato il Timing di fine trend negativo tendenziale. Ciò nonostante, l’atteso scenario di forte stagnazione “Death Zone” 2010-2012, pienamente confermato grazie al successivo Fattore Tempo del 2012 (P\T: 9.100) – bottom 8.238 – all’interno dei pivot angolari e temporali 10.700\11.200 e 7.600\6.200, ha permesso il naturale ricambio generazionale della massa psicologica di mercato, costituendo le fondamenta per l’attuale Bull Trend.

L’uscita rialzista dal setup yearly 2012 di 10.433 nel 2013 – al 2012 appartiene anche il ciclo di 22,5 U.T. dal top 1990 – ha avviato una nuova Campagna Bullish ai successivi Fattori Tempo annuali 2015 (P\T: 21.330)\2016 (P\T: 21.360\14.250), aspettativa in via di conferma visto il Top annuale corrente 20.952. I segnali temporali 2009 e 2012 con bottom rispettivamente 7.021 e 8.238 hanno dunque fornito il Key Reversal Rialzista operativo al superamento di 10.767 e 10.433 con primo obiettivo angolare 1X1 raggiunto nel 2013 a 14.300\15.300.

Sulla base della road map annuale, la violazione e chiusura annuale 2013 sopra l’angolo 1X1 14.300 ha confermato la notevole forza rialzista dell’indice Nikkei 225 fino al 2015 con raggiungimento in corso dei successivi obiettivi angolari 1X2 19.500\20.830 e obiettivo P\T 21.330. Il passaggio degli angoli tendenziali 24.500\25.500 identificano il potenziale e naturale target obiettivo raggiungibile entro il 2017, sebbene i setup temporali 2015\2016 possano bloccare il forte Bull Trend sui P\T 21.330\21.360 aprendo un periodo di consolidamento intorno ai Pivot di 18.300 e 19.450.

Nikkei225 Monthly Ottobre 2015.1a

In merito alla dinamica evolutiva trimestrale, archiviato il forte impulso rialzista dal Fattore Tempo chiave Gennaio-Marzo 2012 (P\T: 9.150) – Timing di Svolta Rialzista di Periodo potenziato dal superamento del setup Gennaio-Marzo 2013 – al Tempo Ottobre-Dicembre 2013, il Top 16.320 registrato sopra l’angolo 1X1 tendenziale 14.500\15.100 e il canale discendente 14.700\14.320\13.800 ha giustificato il consolidamento della tendenza Bullish al successivo setup di Aprile-Giugno 2014. Il bottom 13.885, al sopra degli angoli 1X1 14.080\13.800 ha posto le premesse per una nuova uscita rialzista registrata in Luglio-Settembre sopra 15.450 a cui è seguita la violazione di 16.320 – top dell’Ottobre-Dicembre 2013 – evento che ha riattivato il forte Bull Trend agli ultimi Fattori Tempo dell’Aprile-Giugno e Luglio\Settembre 2015.

Il top annuale corrente 20.952 registrato in Giugno 2015 e relativo 20.946 dell’Agosto 2015, dimostrano l’importanza dei Tempi scaduti, non perdendo di vista il bottom 16.901 del Settembre 2015 che rende il Bull Trend fortemente resistente a correggere anche per l’angolo “0” 17.890, forte supporto angolare che legittima la tenuta della dinamica rialzista sopra 16.900 al prossimo setup Gennaio-Marzo 2016 (P\T: 18.300) per poi arrivare a Luglio-Settembre 2016 (P\T: 23.030). Gli angoli 1X2 trimestrali 25.200\25.500 rimangono l’obiettivo naturale tendenziale sebbene nel 2016 il quadro rialzista potrebbe essere limitato dal P\T 21.360.

Passando allo scenario mensile, il segnale di acquisto dell’Aprile 2014 – bottom 13.855 – e il superamento di 15.760 – setup Giugno\Luglio 2014 – ha riattivato e rafforzato la tendenza rialzista mantenuta fino al Master Time Factor del Maggio 2015, mese in cui è stato raggiunto il P\T 19.500 visto il Top 20.655. Tale importantissimo Tempo e l’ultimo setup dell’anno dell’Agosto 2015, coinciso con il Top 20.946, ha reso operativo il Segnale di Vendita anticipato dal Master Time Factor di Maggio 2015, giustificando la correzione annuale sugli angoli mensili 1X1 2008\2009 17.000\17.600. Il raggiungimento dell’angolo 1X2 dal Top 1990 alla scadenza del Master Time Factor, di magnitudine corrente 19.080 legittima l’aspettativa di un consolidamento del Bull Trend al prossimo setup di Gennaio 2016 con P\T 19.230\20.920.

Fonte: ETFWorld.it

Articoli Simili

Indice EuroSTOXX 50 : Al test dei 3.800 punti

Redazione

Indice MSCI China : Prosegue al rialzo

Redazione

Indice Nikkei 225:  Giappone in salute

Redazione