ETFWorld.it

Stoyanov Alexander GPF Global Palladium Fund

Global Palladium Fund lancia piattaforma a prezzi competitivi per gli ETC

Global Palladium Fund lancia la piattaforma a prezzi competitivi per gli Exchange Traded Commodities (ETC) fisici sui metalli

Se vuoi ricevere le principali notizie di ETFWorld.it iscriviti alle Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Alexander Stoyanov, amministratore delegato di GPF


  • Grande attenzione sugli ESG e sull’approvvigionamento dei metalli da fornitori che rispettano l’Agenda per la sostenibilità delle Nazioni Unite
  • I TER più bassi sul mercato
  • Prima nell’uso della Blockchain per la registrazione delle barre di metallo e la fornitura del più alto livello di sicurezza

Global Palladium Fund (GPF), fondata nel 2016 da Norilsk Nickel, la società mineraria diversificata, ha lanciato quattro Exchange Traded Commodities (ETC) fisici sui metalli con le commissioni più basse sul mercato europeo e con un TER (Total Expense Ratio) che va dallo 0,145% allo 0,20%.

GPF è anche la prima a utilizzare la tecnologia Blockchain per registrare le informazioni sulle barre nella Distributed Ledger Technology, fornendo quindi un ulteriore livello di sicurezza e di prova della titolarità all’emittente.  L’uso della Blockchain è in aggiunta ai tradizionali processi di registrazione utilizzati dal depositario.

Avendo come obiettivo family office, wealth manager, investitori istituzionali e altri investitori professionisti, i nuovi ETC fisici su oro, argento, platino e palladio seguiranno il prezzo spot.  Gli ETC sono stati quotati dall’emittente, Ridgex, presso la Deutsche Börse il 18 gennaio 2021; ulteriori quotazioni in Europa saranno annunciate a tempo debito.

È NTree International Ltd, società specializzata in marketing, distribuzione e engagement degli investitori, a dirigere la distribuzione e il rollout dei prodotti.  NTree ha creato un marchio dedicato, Metal.Digital, come risorsa formativa per gli investitori professionisti con una particolare attenzione sui metalli.

Gli ETC sono fortemente concentrati sugli ESG. I metalli approvati dalla LBMA verranno forniti dai produttori e dai fornitori che sostengono gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e altre iniziative globali in materia di sviluppo sostenibile e attività estrattive responsabili.

Alexander Stoyanov, amministratore delegato di GPF, ha detto: “GPF è lieta di introdurre sul mercato questi ETC fisici sui metalli, fornendo agli investitori l’opportunità di investire in metalli che saranno essenziali nella transizione verso un’economia a zero emissioni di carbonio.”

Anton Berlin, vice presidente vendite e distribuzione di Norilsk Nickel, ha detto: “Ci aspettiamo una crescita significativa della domanda da parte degli investitori di accedere ai metalli nel prossimo decennio, man mano che le economie intraprendono la transizione energetica e si concentrano sull’affrontare la sfida del cambiamento climatico globale.  In qualità di società mineraria, fornire l’accesso ai metalli a un’ampia gamma di operatori sul mercato aiuta a migliorare la liquidità sul mercato stesso e la determinazione dei prezzi.”

Timothy Harvey, amministratore delegato e fondatore di NTree, ha detto: “I nuovi ETC danno visibilità al prezzo spot dei metalli preziosi con commissioni fra le più basse d’Europa.  Siamo entusiasti di avere aiutato a progettare e gestire una proposta così innovativa per gli investitori e di continuare a lavorare con GPF alla promozione del loro programma di ETC.

“Assistiamo a un’attenzione crescente degli investitori per commodities trainate dalla ripresa ciclica dalla pandemia e, forse cosa ancora più importante, dalla spinta verso un’economia a zero emissioni di carbonio.”

Fonte : ETFWorld

Articoli Simili

Ossiam quota nuovi ETF ESG sul SIX

Redazione

LGIM lancia 7 ETF ESG sulla Borsa Svizzera

Redazione

WisdomTree espande la gamma degli asset digitali con il lancio dell’ETP Ethereum

Redazione