ETFWorld

Il Barometro mensile di Lyxor : Settembre

I flussi legati al mercato europeo degli ETF si sono confermati in rapida crescita ad agosto. La raccolta netta di nuovi capitali  (NNA) è ammontata a EUR 6 mld, evidenziando un incremento del 64% rispetto alla media annuale….

Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita Clicca qui per iscriverti gratuitamente.


a cura di Marlène Hassine, Head of ETF Research di Lyxor.

{loadposition notizie}

Agosto 2014 in sintesi

Le masse in gestione totali sono aumentate del 20,2% rispetto alla fine del 2013, attestandosi a EUR 346 mld, compreso il notevole contributo della performance di mercato (+12,9%*). Gli ETF azionari statunitensi e tedeschi e i titoli di Stato europei e statunitensi hanno registrato afflussi record con i mercati finanziari apparentemente trainati dai timori legati alla deflazione in Europa e le aspettative relative a un allentamento della politica monetaria da parte della BCE molto probabilmente alla base del rally del mercato obbligazionario globale (rendimenti statunitensi e tedeschi a 10 anni in calo rispettivamente di 21 e 24 pb).

Gli ETF azionari costituiscono il 63% della NNA con EUR 3,8 mld. Gli ETF statunitensi, sostenuti da dati economici positivi, hanno raggiunto un record annuale attestandosi a quota EUR 1,7 mld. Gli afflussi verso gli ETF azionari dei mercati emergenti si presentano ancora sostenuti a quota EUR 724 mln, concentrati perlopiù su indicizzazioni più ampie a riprova del fatto che gli investitori mantengono un orientamento prudente sui mercati emergenti. In Europa, i beni rifugio sono stati favoriti, con gli ETF azionari tedeschi che hanno registrato afflussi record su base annua attestatisi a EUR 812 mln; gli ETF sulle small e mid cap hanno invece continuato a essere interessati da deflussi per EUR 135 mln così come gli ETF azionari dei paesi periferici che per la prima volta in un anno hanno evidenziato un calo degli investimenti pari a EUR 163 mln.

Gli afflussi relativi agli ETF a reddito fisso rappresentano il 37% delle attività con EUR 2,2 mld. I titoli di Stato hanno tratto il maggior beneficio dal contesto di tassi d’interesse (ancora) in calo con afflussi record su base annua sia per gli ETF europei (EUR 934 mln) che per gli ETF sui Treasury USA (EUR 300 mln). Gli investitori hanno continuato a privilegiare gli ETF sulle obbligazioni societarie globali con EUR 450 mln di afflussi, il 32% in più rispetto alla media annuale, giacché il credito appare ancora molto più interessante dei beni rifugio equivalenti, a fronte di un rischio di default ampiamente gestibile. Per contro, gli ETF su obbligazioni high yield hanno evidenziato deflussi record a EUR 345 mln a causa dei timori legati alle valutazioni, già molto elevate.

* +12,9% per l’MSCI ACWI NTR in EUR tra il 31/12/13 e il 29/08/14

Fonte: ETFWorld.it

Articoli Simili

Lyxor ETF Money Monitor: Mercato europeo in febbraio 2019

1admin

Greenwich Associates : Ricerca europea sugli ETF

1admin

Amundi diventa il quarto più grande emittente europeo di ETF

1admin