fbpx
ETFWorld.it

Invesco ETFWorld

Invesco – Ecco come confrontare gli ETF ESG

Invesco ha progettato la gamma di ETF ESG per fornire soluzioni trasparenti ed efficienti agli investitori che desiderino mantenere un’ampia esposizione, simile a quella di un benchmark standard ma con un profilo ESG notevolmente migliorato

Se vuoi ricevere le principali notizie di ETFWorld.it iscriviti alle Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente  


Il settore degli investimenti si è evoluto per soddisfare le richieste sempre più esigenti degli investitori ESG. Se all’inizio il concetto di investimento basato sui valori era focalizzato sui filtri di esclusione di società coinvolte ad esempio nella vendita o la produzione di tabacco, alcol e armi, di recente l’attenzione si è rivolta alla lotta al cambiamento climatico. Tuttavia, la maggior parte degli investitori non intende ignorare anche le questioni sociali (‘S’) e quelle di governance (‘G’) il che, per la complessità e varietà dei problemi, rende più difficile la valutazione delle singole società.

AGENZIE DI RATING E PROVIDER DI INDICI

Un aiuto lo forniscono diverse agenzie di rating e provider di indici, come per esempio MSCI, che analizzano e assegnano un punteggio alle singole società in base a specifici criteri ESG. “A seconda di quale indice sia replicato dall’ETF si possono riscontrare differenze più o meno sostanziali e questo potrebbe comportare l’acquisto di un prodotto ESG che non corrisponda alla personale aspettativa” fanno sapere gli esperti di Invesco che, a questo proposito suggeriscono di considerare quattro criteri.

QUATTRO CRITERI

In primis si può ridurre notevolmente l’universo dei prodotti nei quali investire se ci si concentra su uno dei tre pilastri ESG, andando quindi a sovrappesare in portafoglio specifiche industrie o  in ambito ambientale, o sociale o in termini di governance. Il secondo criterio riguarda la performance. Non tanto in termini di rendimento che, come si è visto negli ultimi anni, risulta allineato a quello medio di mercato, quanto piuttosto per specifici aspetti. Per esempio, l’indice ESG scelto è confrontabile con un indice standard? Qual è il tracking error accettabile, cioè lo scostamento rispetto all’andamento di un benchmark standard? Poi c’è il criterio della metodologia che non si limita ai filtri negativi: occorre pertanto approfondire quali altri schermi e ponderazione metodologiche vengano utilizzate. Infine, ma non per importanza, se l’impatto ha una rilevanza maggiore rispetto al ritorno finanziario dall’investimento, questo aspetto assume la priorità assoluta.

UN PUNTEGGIO ESG MIGLIORATO

Il risultato degli schermi e dei filtri dovrebbe portare ad un punteggio complessivo ESG migliorato, ma il grado di miglioramento può variare notevolmente tra gli indici. Facciamo un esempio concreto. L’indice MSCI ESG Screened esclude le società dall’indice principale (in questo caso l’MSCI USA) che sono associate ad armi, tabacco, energia nucleare, petrolio e carbone e che non sono conformi ai principi del Patto mondiale delle Nazioni Unite (United Nations Global Compact). L’indice MSCI ESG Leaders, invece, fornisce un’esposizione a società con elevate prestazioni ESG rispetto ai loro competitor di settore: un meccanismo che offre una copertura inferiore rispetto al 50% dell’indice MSCI USA (289 titoli su 616), mentre l’indice MSCI ESG Screened copre circa il 94% dell’indice (579/616).

LE PREFERENZE DELL’INVESTITORE

“All’investitore spetta la scelta. L’MSCI ESG Leaders primeggia in termini di ESG Quality Score e in ciascuno dei tre pilastri ESG, ma l’impronta di carbonio risulta significativamente più elevata rispetto all’indice MSCI ESG Screened. Quest’ultimo, inoltre, ha registrato un tracking error (confrontato con l’MSCI USA) più limitato (0,55%) rispetto a quello dell’MSCI ESG Leaders (1,51%)” spiegano i manager di Invesco.

LA GAMMA ETF ESG DI INVESCO

“In Invesco, abbiamo progettato la nostra gamma di ETF ESG per fornire soluzioni trasparenti ed efficienti in termini di costi per gli investitori che desiderino mantenere un’ampia esposizione simile a quella di un benchmark standard ma con un profilo ESG notevolmente migliorato. Ciò include ETF che seguono versioni su misura degli indici MSCI ESG Screened, cercando di fornire un tracking error basso ma punteggi ESG migliori rispetto a quelli raggiunti dai benchmark standard” concludono gli esperti di Invesco.

Scopri di più su ETF ESG


Avvisi di rischio

Le strategie di investimento comportano numerosi rischi. Gli investitori devono ricordare che il prezzo degli investimenti è soggetto a rialzi e ribassi. Di conseguenza potrebbero non vedersi rimborsare il capitale da loro investito.

Invesco S&P 500 ESG UCITS ETF

Rischio di concentrazione: Il Fondo può essere concentrato su una regione o un settore specifico oppure può essere esposto a un numero limitato di posizioni, il che può determinare oscillazioni del valore del Fondo più marcate rispetto a un fondo più diversificato.

Rischio azionario: Il valore delle azioni e dei titoli correlati ad azioni può risentire di svariati fattori quali le attività e i risultati dell’emittente, nonché le condizioni economiche e di mercato generali e regionali. Ciò può comportare fluttuazioni nel valore del Fondo.

Rischio connesso a ETF sintetici: Nel perseguire il suo obiettivo mediante l’utilizzo di swap, il Fondo può essere esposto ai rischi connessi a titoli diversi rispetto ai componenti dell’indice di riferimento. Il Fondo è altresì esposto al rischio di fallimento o qualsiasi altro tipo di insolvenza della controparte associata alle operazioni di negoziazione condotte dal Fondo stesso.

Invesco MSCI World ESG Universal Screened UCITS ETF e Invesco Quantitative Strategies ESG Global Equity Multi-Factor UCITS ETF

Rischio di cambio: La performance del Fondo può essere negativamente influenzata dalle variazioni nei tassi di cambio tra la valuta di base del Fondo e le valute a cui il Fondo è esposto.

Rischio azionario: Il valore delle azioni e dei titoli correlati ad azioni può risentire di svariati fattori quali le attività e i risultati dell’emittente, nonché le condizioni economiche e di mercato generali e regionali. Ciò può comportare fluttuazioni nel valore del Fondo.

Rischio connesso ai fattori ambientali, sociali e di governance: Il Fondo intende investire in titoli di emittenti che gestiscono le rispettive esposizioni ESG in modo più efficiente rispetto agli omologhi. Ciò può incidere sull’esposizione del Fondo a determinati emittenti e spingere il Fondo a rinunciare a talune opportunità di investimento. Il Fondo può esibire un andamento divergente rispetto ad altri fondi, ad esempio sottoperformare altri fondi che non mirano a investire in titoli di emittenti sulla base dei loro punteggi ESG.

Informazioni importanti

Documento riservato agli investitori professionali in Italia.

Si prega di non redistribuire.

Le informazioni riportate in questo documento sono aggiornate alla data del 4 novembre 2020, salvo ove diversamente specificato.

Il presente documento contiene informazioni fornite unicamente a scopo illustrativo e si rivolge esclusivamente agli investitori professionali in Italia. Il materiale di marketing possono essere distribuiti in altre giurisdizioni nel rispetto delle normative di collocamento privato e dei regolamenti locali. Tutte le decisioni di investimento devono essere basate solo sui documenti di offerta legale più aggiornati. I documenti di offerta legale (documento contenente le informazioni chiave (KIID), prospetto, relazioni annuali e semestrali) sono disponibili gratuitamente sul nostro sito web etf.invesco.com e presso i soggetti collocatori. Il presente documento non costituisce un consiglio di’investimento. Le persone interessate ad acquisire quote del prodotto devono informarsi su (i) i requisiti legali nei paesi di nazionalità, residenza, residenza ordinaria  o domicilio; (ii) eventuali controlli sui cambi valutari e (iii) eventuali conseguenze fiscali rilevanti. La pubblicazione del supplemento al prospetto in Italia non sottintende un giudizio da parte della CONSOB sull’opportunità di investire in un prodotto. L’elenco dei prodotti quotati in Italia, i documenti dell’offerta e il supplemento di ciascun prodotto sono disponibili sui seguenti siti: (i) etf.invesco.com (dove sono inoltre disponibili la relazione annuale di bilancio certificata e i rendiconti semestrali non certificati); e (ii) sul sito Web della borsa valori italiana borsaitaliana.it.

Il presente documento è stato comunicato in Italia da Invesco Management S.A., President Building, 37A Avenue JF Kennedy, L-1855 Luxembourg, regolamentata dalla  Commission de Surveillance du Secteur Financier, Luxembourg.

Fonte: Invesco

Articoli Simili

Tabula – Gli ETF per prendere posizione nell’attuale fase di incertezza

Redazione

WisdomTree – Dolce o amaro: due scenari per il cacao nel 2021

Redazione

21Shares raggiunge 150 milioni di dollari di AuM

Redazione