ETFWorld.it

Invesco 750x563- FIXED INCOME - Innovative-answers-for-yield

Invesco – I fattori chiave che caratterizzano gli ETF obbligazionari core di successo

Invesco. Costi, replica del portafoglio e trading sono, secondo gli esperti di Invesco, i tre principali fattori chiave da analizzare per scegliere in modo ottimale gli ETF obbligazionari core

Se vuoi ricevere le principali notizie di ETFWorld.it iscriviti alle Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente  


Scegliere gli ETF obbligazionari core, che costituiscono una componente fondamentale in qualsiasi portafoglio diversificato, dovrebbe essere semplice. In realtà, oltre alla dimensione, vanno considerati diversi fattori che devono essere attentamente analizzati. Tre di questi fattori, in particolare, determinano l’investimento di successo: costi, replica del portafoglio e trading.

L’ANALISI DEI COSTI

Le commissioni di gestione sono il primo elemento di valutazione. “I nostri ETF su titoli di Stato e obbligazioni societarie partono da sei basis points annui (0,06%) ed evidenziano alcune delle commissioni di gestione più basse in Europa. Anche gli spread denaro lettera sono solitamente altrettanto concorrenziali” affermano gli esperti di Invesco.

02112020

Per ridurre gli spread, una componente rilevante dei costi totali degli ETF spesso ignorata, viene attentamente selezionato il benchmark ottimale per ognuno degli ETF Invesco a reddito fisso. Per esempio, in alcuni casi, si eliminano i titoli più illiquidi con l’obiettivo di migliorare la tracciabilità senza alterare il profilo dell’indice: un’operazione che consente di ridurre in modo significativo il costo totale degli ETF.

Inoltre, in qualità di asset manager globale, con masse gestite da 1.200 miliardi di dollari, Invesco si avvale delle competenze e relazioni di trading per ottimizzare il ribilanciamento. “Per esempio, i nostri gestori di portafoglio rivedono con attenzione ogni inclusione nell’ indice e possono partecipare all’emissione primaria di un’obbligazione che entrerà nell’indice alla fine del mese.

Ciò consente all’ETF di beneficiare sia della liquidità sul mercato primario, sia del premio sulle nuove emissioni offerto il giorno dell’emissione” fanno sapere i professionisti di Invesco.

REPLICA DEL BENCHMARK E GESTIONE DEL PORTAFOGLIO

Altri due capitoli di rilievo degli ETF obbligazionari core riguardano la replica del benchmark e la gestione del portafoglio. La costruzione ottimale del portafoglio si basa sul processo di gestione, per decidere quando effettuare il trading e individuare la finestra di negoziazione più liquida, e per ridurre al minimo i costi di transazione e il tracking error.

“Quando si investe invece in un campione di titoli inclusi nell’indice, vanno prese in considerazione le raccomandazioni contenute nelle ricerche degli analisti” aggiungono i manager di Invesco.

CAPACITA’ DI TRADING GLOBALI DI INVESCO

In tutti i casi è indispensabile un’efficace esecuzione delle operazioni di ottimizzazione di portafoglio. “Gli attivi Fixed Income negoziati dal dealing desk centrale di Invesco ammontano a 270,4 miliardi di dollari, (fonte: report Invesco_’ETF_More_to_core’ che ne fanno un cliente top Tier per oltre 40 controparti in banche mondiali, nazionali e regionali” sottolineano gli esperti di Invesco.

Un aspetto di assoluto rilievo vista la natura over-the-counter e spesso illiquida della maggior parte dei mercati obbligazionari sottostanti.

IL TEAM ETF CAPITAL MARKETS

Il punto di contatto centrale per l’attività sul mercato primario e secondario per gli ETF Invesco è infine rappresentato dal team ETF Capital Markets.

“Il nostro team globale costituito da 16 persone in 4 Paesi collabora con un nutrito numero di market-maker e broker e studia in modo dinamico come aumentare la liquidità e ridurre i costi di trading.

Scopri di più su https://www.invesco.com/it/it/fixed-income/etf.html


Avviso di rischio

Il valore degli investimenti e qualsiasi reddito da essi derivante possono oscillare. Ciò è dovuto in parte a fluttuazioni dei tassi di cambio. Gli investitori potrebbero non ottenere l’intero importo inizialmente investito.

Gli strumenti obbligazionari sono esposti al rischio di credito, vale a dire la capacità dell’emittente di rimborsare gli interessi e il capitale alla data di rimborso.

Le variazioni dei tassi d’interesse provocano fluttuazioni del valore del fondo.

Informazionu sull’indice: BLOOMBERG® è un marchio e marchio di servizio di Bloomberg Finance L.P. e delle sue affiliate (congiuntamente, “Bloomberg”). BARCLAYS® è un marchio e marchio di servizio di Barclays Bank Plc (insieme alle sue affiliate, “Barclays”), utilizzato su licenza. Bloomberg o i suoi licenziatari, compresa Barclays, possiedono tutti i diritti proprietari negli Indici Bloomberg Barclays. Bloomberg e Barclays non sono affiliate di Invesco UK Services Limited e non approvano, sostengono, verificano né raccomandano il Fondo. Bloomberg e Barclays non garantiscono la puntualità, l’esattezza o la completezza dei dati o delle informazioni relativi all’Indice e non sono tenute in alcun modo a rispondere nei confronti di Invesco, degli investitori nel Fondo o di altri terzi relativamente all’utilizzo o all’esattezza dell’Indice o dei dati ivi inclusi


Informazioni importanti

Documento riservato agli investitori professionali in Italia.

Si prega di non redistribuire.

Le informazioni riportate in questo documento sono aggiornate alla data del 19 ottobre 2020, salvo ove diversamente specificato.

Il presente documento contiene informazioni fornite unicamente a scopo illustrativo e si rivolge esclusivamente agli investitori professionali in Italia. Il materiale di marketing possono essere distribuiti in altre giurisdizioni nel rispetto delle normative di collocamento privato e dei regolamenti locali. Tutte le decisioni di investimento devono essere basate solo sui documenti di offerta legale più aggiornati. I documenti di offerta legale (documento contenente le informazioni chiave (KIID), prospetto, relazioni annuali e semestrali) sono disponibili gratuitamente sul nostro sito web etf.invesco.com e presso i soggetti collocatori. Il presente documento non costituisce un consiglio di’investimento. Le persone interessate ad acquisire quote del prodotto devono informarsi su (i) i requisiti legali nei paesi di nazionalità, residenza, residenza ordinaria  o domicilio; (ii) eventuali controlli sui cambi valutari e (iii) eventuali conseguenze fiscali rilevanti. La pubblicazione del supplemento al prospetto in Italia non sottintende un giudizio da parte della CONSOB sull’opportunità di investire in un prodotto. L’elenco dei prodotti quotati in Italia, i documenti dell’offerta e il supplemento di ciascun prodotto sono disponibili sui seguenti siti: (i) etf.invesco.com (dove sono inoltre disponibili la relazione annuale di bilancio certificata e i rendiconti semestrali non certificati); e (ii) sul sito Web della borsa valori italiana borsaitaliana.it. Le quote/azioni di UCITS ETF acquistate sul mercato secondario non possono solitamente essere rivendute direttamente all’UCITS ETF. L’investitore è tenuto ad acquistare e vendere quote/azioni sul mercato secondario tramite un intermediario (come un intermediario finanziario) e per farlo potrebbe dover sostenere dei costi. Inoltre, l’investitore potrebbe dover pagare più dell’attuale valore patrimoniale netto per l’acquisto di quote/azioni e ricevere meno dell’attuale valore patrimoniale netto al momento della vendita.

Le opinioni espresse da Invesco o da altri individui si basano sulle attuali condizioni di mercato, possono differire da quelle espresse da altri professionisti dell’investimento e sono soggette a modifiche senza preavviso.

Il presente documento è stato comunicato in Italia da Invesco Management S.A., President Building, 37A Avenue JF Kennedy, L-1855 Luxembourg, regolamentata dalla  Commission de Surveillance du Secteur Financier, Luxembourg.

Fonte: Invesco

Articoli Simili

Tabula – L’aumento dell’inflazione renderà “più difficile estrarre i rendimenti degli asset”

Redazione

21Shares : CME lancerà dei Micro Future sul Bitcoin a maggio

Redazione

Suez, petrolio sull’altalena: uno shock dell’offerta per contrastare lo shock della domanda

Redazione