ETFWorld.it

Invesco: Nell’engagement degli ETF ESG i dettagli fanno la differenza


Invesco, con processi solidi e un team interno di esperti ESG, promuove un engagement incisivo per migliorare i rendimenti, ridurre i rischi ed esercitare un impatto positivo sulla società e sull’ambiente

Se vuoi ricevere le principali notizie di ETFWorld.it iscriviti alle Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente  


Intervista a Franco Rossetti, ETF Senior Relationship Manager di Invesco


Durante i primi otto mesi del 2021, il 46% di tutti i flussi ETF domiciliati in Europa ha riguardato prodotti ESG. Un fenomeno agevolato dall’ampia scelta di opzioni che consente di raggiungere risultati personalizzati  in termini di sostenibilità. Gli oltre 250 ETF ESG sul mercato europeo spaziano infatti da quelli che comportano semplici esclusioni a quelli che applicano metodologie “best in class” più rigorose, combinando screening positivo e negativo e numerose soluzioni intermedie.

Qual è il rischio per gli investitori?

È necessario dedicare parecchio tempo ed energie alla ricerca dell’ETF ESG che più si addice ai propri scopi. Il rischio è quello di finire per detenere degli ETF che siano in contrasto con i propri obiettivi in ambito ESG. I consulenti devono assicurarsi che i propri clienti comprendano le implicazioni delle domande di valutazione sulla sostenibilità iniziale o sul “principale impatto avverso” (Principal Adverse Impact, PAI).

06-10-2021 1

Che consiglio si sente di dare?

Dare uno sguardo più dettagliato agli obiettivi degli ETF ESG. Oltre al compromesso tra errore di tracking e miglioramento del punteggio ESG, gli investitori dovrebbero considerare anche altri parametri relativi agli obiettivi ESG non finanziari. È importante domandare come viene definito l’obiettivo ESG, controllare l’intensità della propria esposizione, e fare attenzione alle conseguenze indesiderate perchè gli ETF su cui si investe potrebbero avere esposizioni in contrasto con l’obiettivo ESG dichiarato.

E per quanto riguarda l’emittente?

Gli emittenti di ETF non sono tutti uguali. Un provider di investimenti come Invesco con processi solidi in atto e un team interno di esperti ESG, o funzioni in materia ESG integrate all’interno dei team di investimento, può sostenere la pratica del proxy voting e condurre riunioni con il management delle società per conto dell’intera gamma di fondi investiti fisicamente, inclusi gli ETF passivi.

Qual è l’approccio di Invesco agli investimenti in ETF di tipo ESG?

La nostra gamma di ETF ESG spazia dai fondi ad esclusione sostitutivi del benchmark core a soluzioni tematiche, come il segmento ESG high yield e l’energia solare. I nostri ETF ESG a replica fisica godono dei vantaggi offerti dalle ampie capacità di ricerca di Invesco nel campo degli investimenti, della pratica del proxy voting e del coinvolgimento aziendale grazie all’engagement che consideriamo come un’opportunità per promuovere un miglioramento continuo. Il dialogo attivo con le società di investimento costituisce un aspetto fondamentale del nostro processo, nonché uno dei meccanismi più incisivi per migliorare i rendimenti, ridurre i rischi ed esercitare un impatto positivo sulla società e sull’ambiente. Tutta la gamma di ETF ESG beneficia inoltre della nostra piattaforma proprietaria brevettata di proxy voting che facilita le decisioni di voto basate sugli investimenti. Questo strumento proprietario incoraggia la collaborazione e la condivisione delle conoscenze, sfrutta numerose fonti di ricerca e consente agli investitori di concentrarsi sul valore per gli azionisti a lungo termine.

Scopri di più sugli ETF ESG di Invesco


Informazioni importanti

Questa comunicazione di marketing è per pura finalità esemplificativa ed è riservata all’utilizzo da parte dei Clienti Professionali in Italia. Non è destinata e non può essere distribuita o comunicata ai clienti al dettaglio.

Si prega di non redistribuire.

Le informazioni riportate in questo documento sono aggiornate alla data del 14 settembre 2021, salvo ove diversamente specificato.

Il presente documento non costituisce un consiglio di’investimento. Le persone interessate ad acquisire quote del prodotto devono informarsi su (i) i requisiti legali nei paesi di nazionalità, residenza, residenza ordinaria  o domicilio; (ii) eventuali controlli sui cambi valutari e (iii) eventuali conseguenze fiscali rilevanti.

Per maggiori informazioni sui nostri fondi e sui relativi rischi, si prega di far riferimento al Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID) specifico per la classe di investimento, disponibile in italiano, alla relazione Annuale o Semestrale, al Prospetto e ai documenti costitutivi, disponibili sul sito http://www.invesco.eu . Una sintesi dei diritti degli investitori è disponibile al seguente link http://www.invescomanagementcompany.ie . La società di gestione può recedere dagli accordi di distribuzione.

Le opinioni espresse da professionisti o da un centro di investimento d’Invesco si basano sulle attuali condizioni di mercato, possono differire da quelle espresse da altri professionisti o centri d’investimento e sono soggette a modifiche senza preavviso.

II presente documento è stato comunicato in Italia da Invesco Management S.A., President Building, 37A Avenue JF Kennedy, L-1855 Luxembourg, regolamentata dalla  Commission de Surveillance du Secteur Financier, Luxembourg

Fonte: Invesco

Articoli Simili

Lyxor fa evolvere il dispositivo assicurativo di copertura dei passivi sociali di ENGIE

Redazione

BGSAXO : Improvvisamente, dal nulla ecco l’ETF dei futures su Bitcoin

Redazione

HANetf : Prezzo del gas in aumento: opportunità per un cambio di rotta

Redazione