ETFWorld.it
Image default

Modifiche in atto per due ETF db x-trackers

In una data compresa tra il 28 ottobre 2016 e il 30 aprile 2017 verranno apportate delle modifiche a due ETF emessi da db x-trackers....


Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


{loadposition notizie}

A) PANORAMICA DELLE MODIFICHE

1) Modifica della Politica d’Investimento 

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di modificare la politica d’investimento di ciascuno dei Comparti dall’attuale Politica d’Investimento Indiretto a una Politica d’Investimento Diretto con Replica Ottimizzata dell’Indice.  

Attualmente ciascun Comparto è esposto al rendimento del relativo Indice di Riferimento tramite operazioni in derivati, come operazioni swap (OTC) negoziate singolarmente. Quando le Modifiche DR saranno efficaci, i Comparti perseguiranno il proprio rispettivo obiettivo di investimento, acquistando direttamente un portafoglio di titoli che potrebbe comprendere gli elementi costitutivi del pertinente indice, o valori mobiliari non pertinenti o altre attività idonee, come stabilito dal Gestore degli Investimenti e dal Sub-gestore del Portafoglio.
 
In particolare, si richiama l’attenzione degli Azionisti su quanto di seguito elencato:

– le sezioni “Obiettivi e Politiche di Investimento” e “Fattori di Rischio” (inclusi i paragrafi “Rischi connessi alla replica degli indici”, “Imposte sulle operazioni (imposta sull’operazione finanziaria)” e “Prestito titoli, operazioni di vendita con diritto di riacquisto e operazioni di riacquisto con patto di rivendita”) della parte generale del Prospetto nonché il pertinente Allegato sul Prodotto;
 
– il fatto che, a seconda delle condizioni del mercato, per un breve periodo di tempo (il “Periodo di Modifica”) il portafoglio di un Comparto possa essere parzialmente esposto a transazioni swap e a investimenti diretti nei titoli a reddito fisso relativi all’Indice di Riferimento. Il Gestore degli Investimenti tenterà di ridurre al minimo la durata del Periodo di Modifica tenendo al contempo conto delle condizioni di mercato prevalenti e agendo nel miglior interesse degli investitori;  
 
– il fatto che, a seguito delle Modifiche DR, i Comparti potrebbero stipulare operazioni di prestito titoli, come descritto in maggiore dettaglio nel Prospetto. In questo contesto, si richiama l’attenzione degli investitori sul fatto che, laddove siano consentite e accettate, le garanzie in contanti potrebbero essere reinvestite subordinatamente ai Limiti agli Investimenti;
 
– il fatto che, a seguito delle Modifiche DR, in relazione a sottoscrizioni o rimborsi sul mercato primario riguardanti i Comparti, l’Importo Minimo di Sottoscrizione Iniziale, l’Importo Minimo di Sottoscrizione Successiva e l’Importo Minimo di Rimborso (quando applicabile) potrebbero subire variazioni o essere introdotti (termini definiti e descritti in maggior dettaglio nel Prospetto e nel relativo Allegato sul Prodotto);
 
– il fatto che, a seguito delle Modifiche DR, in relazione a sottoscrizioni o rimborsi sul mercato primario riguardanti i Comparti, la definizione di “Giorno di Operazione” sarà modificata, come illustrato nei dettagli nel Prospetto rivisto e nel pertinente Allegato sul Prodotto, e il termine ultimo per l’accoglimento delle richieste di sottoscrizioni e/o rimborsi pervenuti lo stesso giorno sarà modificato dalle ore 17.00 alle ore 15.00, (ora del Lussemburgo) nel relativo Giorno di Operazione;  
 
– il fatto che, a seguito delle Modifiche DR, i Costi dell’Operazione, comprese eventuali imposte, possono essere sostenuti dai Comparti e Costi dell’Operazione sul Mercato Primario possono essere addebitati ai Partecipanti Autorizzati; e
 
– il fatto che, a seguito delle Modifiche DR, i Comparti sosteranno l’onere di eventuali imposte sull’operazione finanziaria che possano insorgere a loro carico. 

2) Modifica del Gestore degli Investimenti

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di modificare il Gestore degli Investimenti dei Comparti. Attualmente il Gestore degli Investimenti dei Comparti è State Street Global Advisors Limited. SSgA sarà sostituito da Deutsche Asset Management Investment GmbH (“DeAM GmbH”) in qualità di nuovo Gestore degli Investimenti dei Comparti. 

DeAM GmbH è stata costituita nella Repubblica Federale di Germania come società a responsabilità limitata (Gesellschaft mit beschränkter Haftung), avente sede legale in Mainzer Landstraße 11-17, D-60329 Francoforte sul Meno, Germania, ed è autorizzata e regolamentata dall’Autorità di Vigilanza Finanziaria Federale tedesca (Bundesanstalt für Finanzdienstleistungsaufsicht – BaFin). È iscritta nel registro commerciale del tribunale di Francoforte sul Meno con il numero HRB 9135.
 
Inoltre, DeAM GmbH subdelegherà alcune delle proprie funzioni di gestione del portafoglio a Deutsche Asset Management (UK) Limited (“DeAM (UK)”) ai sensi di un Contratto di SubGestione di Portafoglio, come descritto più dettagliatamente nel Prospetto. DeAM (UK) è una società a responsabilità limitata costituita il 16 settembre 2004 ai sensi delle leggi di Inghilterra e Galles, con sede legale a Winchester House, 1 Great Winchester Street, Londra, EC2N 2DB, Regno Unito ed è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority nello svolgimento della propria attività di designated investment (come definita nel FCA Handbook).
 
Si rammenta agli investitori che alla relativa Data di Efficacia e successivamente a tale data, SSgA continuerà a svolgere alcune funzioni per il relativo Comparto al fine di agevolare la Modifica GI. Tali funzioni potrebbero includere, ad esempio, la supervisione della liquidazione delle operazioni avviate prima della Data di Efficacia.  
 
Le Modifiche GI sono state decise al fine di ottimizzare e razionalizzare la gestione del portafoglio dei Comparti.  

3) Modifica degli Indici di Riferimento 

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di modificare gli obiettivi di investimento dei Comparti come segue (in relazione a ciascun Comparto, la “Modifica OI”). 

a) db x-trackers II IBOXX EUR Liquid Corporate UCITS ETF
 
Attualmente, l’obiettivo d’investimento di ciascuna delle Classi di Azioni di questo Comparto è quello di riflettere il rendimento dell’IBOXX EUR LIQUID CORPORATE 100 INDEX® (ai fini della presente sezione a), l’“Indice Attuale”) o di un indice coperto per il rischio di tasso di interesse legato all’Indice Attuale. All’entrata in vigore della Modifica OI, l’obiettivo d’investimento di ciascuna delle Classi di Azioni di questo Comparto sarà quello di riflettere il rendimento del Barclays Euro Corporate Bond Index (ai fini della presente sezione a) il “Nuovo Indice” (per la classe di azioni 1C) o di un indice coperto per il rischio del tasso di interesse legato al Nuovo Indice (il Barclays Euro Corporate Bond Interest Rate Hedged Index) (per la classe di azioni 2C).
 
Analogamente all’Indice Attuale, il Nuovo Indice è concepito per riflettere il rendimento del mercato delle obbligazioni corporate investment grade, denominate in euro, a tasso fisso. Una differenza tra l’Indice Attuale e il Nuovo Indice è che il Nuovo Indice rappresenta una misura più ampia di questo segmento di mercato delle obbligazioni corporate.  
 
b) db x-trackers II IBOXX EUR Liquid Corporate Financials UCITS ETF
 
Attualmente, l’obiettivo di investimento di questo Comparto è quello di riflettere il rendimento dell’IBOXX EUR LIQUID CORPORATE 100 FINANCIALS SUB-INDEX® (ai fini della presente sezione b), l’“Indice Attuale”). All’entrata in vigore della Modifica OI, l’obiettivo d’investimento di questo Comparto sarà quello di riflettere il rendimento del Barclays MSCI Euro Corporate Sustainable and SRI Index (ai fini della presente sezione b), il “Nuovo Indice”).
 Analogamente all’Indice Attuale, il Nuovo Indice è concepito per riflettere il rendimento del mercato delle obbligazioni corporate investment grade, denominate in euro, a tasso fisso. Alcune differenze tra l’Indice Attuale e il Nuovo Indice consistono nel fatto che il Nuovo Indice è una misura più ampia di questo segmento di mercato delle obbligazioni corporate ed esclude le obbligazioni che non soddisfano criteri specifici ESG (ambientali, sociali e di governance), mentre l’Indice Attuale mira a includere solo i titoli nel settore dei servizi finanziari.
 
c) db x-trackers II IBOXX EUR Liquid Corporate Non-Financials UCITS ETF
 
Attualmente, l’obiettivo di investimento di questo Comparto è quello di riflettere la performance dell’IBOXX EUR LIQUID CORPORATE 100 NON-FINANCIALS SUB-INDEX® (ai fini della presente sezione c), l’“Indice Attuale”). All’entrata in vigore della Modifica OI, l’obiettivo d’investimento di questo Comparto sarà quello di riflettere il rendimento del Barclays Euro Corporate ex Financial Bond Index (ai fini della presente sezione c), il “Nuovo Indice”). 

Analogamente all’Indice Attuale, il Nuovo Indice è concepito per riflettere il rendimento del mercato delle obbligazioni corporate investment grade, denominate in euro, a tasso fisso, con esclusione delle obbligazioni emesse da istituti finanziari. Una differenza tra l’Indice Attuale e il Nuovo Indice è che il Nuovo Indice rappresenta una misura più ampia di questo segmento di mercato delle obbligazioni corporate non finanziarie.

4) Modifica delle denominazioni

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di modificare le denominazioni dei Comparti, come illustrato in dettaglio nell’allegato al presente documento, a partire dalla Data di Efficacia pertinente.

5) Incremento della Commissione della Società di gestione  

a) db x-trackers II IBOXX EUR LIQUID CORPORATE UCITS ETF, classe di azioni 2C (ISIN: LU0967438234)
 
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di aumentare la Commissione della Società di Gestione per la classe di azioni 2C di questo Comparto (ISIN: LU0967438234), a partire dalla Data di Efficacia da “sino allo 0,10% annuo” a “sino allo 0,15% annuo”. Di conseguenza, la Commissione Forfettaria applicabile a questa classe di azioni aumenterà da “fino allo 0,20% annuo” a “fino allo 0,25% annuo”.
 
b) db x-trackers II IBOXX EUR LIQUID CORPORATE FINANCIALS UCITS ETF
 
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di aumentare la Commissione della Società di Gestione per questo Comparto (classe di azioni 1C (ISIN: LU0484968812)), a partire dalla Data di Efficacia da “sino allo 0,10% annuo” a “sino allo 0,15% annuo”. Di conseguenza, la Commissione Forfettaria applicabile alle classi di azioni di questo Comparto aumenterà da “fino allo 0,20% annuo” a “fino allo 0,25% annuo”.
 
Gli aumenti della commissione, come illustrato nei paragrafi 5)a) e 5)b), sono considerati necessari a causa degli ulteriori processi operativi che si applicheranno ai relativi Comparti e classi di azioni a seguito delle Modifiche.   
 A scanso di equivoci, gli aumenti della commissione si applicano solo ai Comparti e alle classi di azioni esplicitamente sopra menzionati. Le commissioni relative alle altre classi di azioni di questi Comparti e le commissioni relative a db x-trackers II IBOXX EUR Liquid Corporate Non-Financials UCITS ETF rimarranno invariate.

B) INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

Tutti i costi e le spese connesse all’attuazione delle Modifiche, non saranno a carico dei Comparti o dei loro Azionisti.  Tuttavia, a fini di chiarezza, si precisa che tutti i costi di ribilanciamento continueranno ad essere applicati sotto forma di deduzioni dal livello dell’indice fino al completamento delle Modifiche.
 
Gli Azionisti che sottoscrivano o richiedano il rimborso di Azioni dei Comparti sul mercato primario e che non si trovino d’accordo con le Modifiche applicabili ai Comparti in cui detengono tali Azioni, hanno facoltà di richiedere il rimborso delle loro Azioni nel/i relativo/i Comparto/i in conformità con il Prospetto. A tali rimborsi non sarà applicata alcuna Commissione di Rimborso dalla data del presente avviso fino alle ore 17.00 (ora del Lussemburgo) del 27 ottobre 2016. Si ricorda che la Società non addebita alcuna commissione di rimborso alla vendita di Azioni sul mercato secondario. Gli ordini di vendita delle Azioni su una borsa valori possono essere impartiti mediante un broker azionario o intermediario autorizzato. Si fa presente agli Azionisti che gli ordini sul mercato secondario possono comportare oneri che non dipendono dalla Società e a cui non si applica la predetta esenzione dalla Commissione di Rimborso.

Fonte: ETFWorld.it

Articoli Simili

Sette ETF Lyxor stanno per pagare dividendo

1admin

Tre ETF Franklin Liberty prossimi allo stacco dividendo

1admin

Cambiamento dei costi per sei ETF Lyxor

1admin
UA-10929829-1