ETFWorld.it

Refinitiv : Mercato Europeo ETF nel mese di agosto 2019

Refinitiv

Refinitiv: Gli emittenti di ETF in Europa in agosto hanno assistito ai primi deflussi netti in uscita da febbraio 2016……

Se vuoi ricevere le principali notizie di ETFWorld.it iscriviti alle Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


 a cura di ETFWorld.it

Tratto da Refinitiv European ETF Market Report – August 2019 di Detlef Glow, Lipper’s head of EMEA research at Refinitiv


Punti salienti:

….Ciò ha portato, in combinazione con l’andamento negativo dei mercati sottostanti, a una diminuzione degli asset under management nel settore europeo degli ETF.

In particolare, le masse gestite  sono scese da 772,8 miliardi di euro al 30 luglio 2019 a 757,0 miliardi di euro a fine agosto.

La diminuzione di 15,9 miliardi di euro nel mese di agosto è stata trainata dai deflussi netti (-8,8 miliardi di euro), mentre l’andamento dei mercati sottostanti ha contribuito per 7,0 miliardi di euro ai deflussi delle attività in gestione.

Per quanto riguarda il numero complessivo di prodotti, non sorprende che i fondi azionari (504,0 miliardi) abbiano detenuto la maggior parte del patrimonio, seguiti dai fondi obbligazionari (219,9 miliardi), dai prodotti di base (21,4 miliardi), dagli OICVM alternativi (5,9 miliardi), dai fondi del mercato monetario (3,7 miliardi), dai fondi misti (1,9 miliardi) e dagli “altri” (0,1 miliardi).

23-09-19 Refinitiv ETF


Flussi di fondi per tipologia di attività

Poiché l’industria europea degli ETF in agosto , per la prima volta dal febbraio 2016 , ha evidenziato flussi in uscita è chiaro che il livello dei flussi netti stimati per gli ETF è rimasto al di sotto della media del mese.

Più in dettaglio, i deflussi netti nel settore europeo degli ETF in agosto (-8,8 miliardi di euro) hanno fatto scendere la media mensile mobile su 12 mesi a 4,6 miliardi di euro dai 5,5 miliardi di euro del luglio 2019.

Poiché i flussi in uscita dagli ETF sono stati trainati da fondi azionari, questi flussi potrebbero essere visti come un segnale che le preoccupazioni degli investitori si sono concretizzate nella diminuzione degli utili delle società, in una maggiore volatilità dei mercati azionari a livello globale, in una nuova crisi nella regione del Golfo Persico e in una nuova fase della guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti, nonché in un possibile hard Brexit.

Detto questo, era prevedibile che gli ETF obbligazionari fossero il tipo di attività con i maggiori afflussi netti (+3,3 miliardi di euro), seguiti dagli ETF su materie prime (+0,2 miliardi di euro), dagli ETF misti (+0,1 miliardi di euro) e dagli “altri” ETF (+0,002 miliardi di euro).

Al contrario, gli ETF azionari (-12,2 miliardi di euro) hanno registrato i maggiori deflussi nel segmento europeo degli ETF, seguiti da ETF alternativi OICVM (-0,1 miliardi di euro) e ETF del mercato monetario (-0,1 miliardi di euro).

Questo andamento dei flussi ha portato i flussi netti complessivi a 42,8 miliardi di euro per il 2019.

Fonte: ETFWorld.it

 

 

 

Articoli Simili

Tradeweb ETF Update Settembre 2019

1admin

Amundi ETF: Flussi del mercato degli ETF in Settembre 2019

1admin

Lyxor ETF Money Monitor: Mercato europeo ETF settembre 2019

1admin