fbpx
ETFWorld.it

TABULA ETF

Tabula: In aumento l’esposizione in ETF fixed income

Una nuova ricerca condotta da Tabula Investment Management, rivela che il 32% degli investitori professionali – dai gestori patrimoniali ai fondi pensione – prevede di aumentare la propria esposizione al reddito fisso nei prossimi tre anni.

Se vuoi ricevere le principali notizie di ETFWorld.it iscriviti alle Nostre Newsletters gratuite. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


Gli investitori sono destinati ad aumentare l’esposizione a ETFs in fixed income La ricerca indica una maggiore allocazione in fixed income e ETF nei prossimi tre anni

Una nuova ricerca[1] condotta da Tabula Investment Management, rivela che il 32% degli investitori professionali – dai gestori patrimoniali ai fondi pensione – prevede di aumentare la propria esposizione al reddito fisso nei prossimi tre anni.

Anche l’allocazione in ETF nell’ambito dei portafogli obbligazionali è destinata ad aumentare; il numero di investitori con un’esposizione al fixed income tramite ETF è più che raddoppiata, passando dal 16% al 33% nello stesso periodo. Ciò porta l’importo medio investito al 12% entro il 2022, rispetto all’attuale 7%.

Inoltre, più della metà (51%) degli investitori spera che il livello di smart beta e innovazione utilizzato nel settore degli ETF obbligazionari aumenti nei prossimi tre anni.

Nonostante il 72% dei gestori patrimoniali e degli investitori istituzionali abbia affermato che l’ambiente di negoziazione del fixed income non abbia registrato progressi significativi negli ultimi tre anni, il 47% ha dichiarato come la difficoltá sia aumentata. In particolare, trovare investimenti a reddito fisso denominati in euro che offrano livelli di rendimento soddisfacenti è una sfida per il 63% degli investitori.

 

Percentuale del proprio portafoglio obbligazionario allocata in ETF obbligazionari (investitori professionali) Oggi Allocazione prevista nel 2022
Nessuno 32% 19%
Meno del 10% 40% 34%
Tra 10% e 20% 9% 19%
Tra 20% e 50% 7% 13%
Oltre 50% 1%
Sconosciuto 12% 13%

“Cosi come l’appetito degli investitori per il fixed income cresce, aumenta anche la domanda di innovazione nel settore di ETF obbligazionari come mezzo per ampliare l’accesso a classi d’investimento a basso costo”, afferma Michael John Lytle, CEO di Tabula.

“A Tabula vogliamo aiutare a guidare questo processo. In un periodo in cui i tassi d’interesse negativi in Europa stanno spingendo molti investitori ad aumentare le loro allocazioni high yield alla ricerca di un rendimento maggiore, offriamo soluzioni che consentono agli investitori di accedere ad un portafoglio prevalentemente investment grade, al fine di generare rendimenti paragonabili all’high yield.

Inoltre, i nostri ETF hanno un’esposizione minima ai tassi d’interesse, contribuendo a calmare le preoccupazioni relative all’aumento di quest’ultimi”.

Fonte : ETFWorld

Articoli Simili

Ossiam quota due nuovi ETF sul SIX

Redazione

Xtrackers quota un nuovo ETF sullo Xetra

Redazione

Amundi lancia un ETF sui titoli di stato della zona euro

Redazione