ETFWorld

UN PIANO DI ACCUMULO TUTTO DI ETF 21/06/05

Articolo tratto da: Borsa e Finanza
Autore: Anna Messia

MI FACCIO UN PIANO DI ACCUMULO TUTTO DI ETF. E’ CONVENIENTE, FLESSIBILE E POI RIDUCE IL RISCHIO

I Pac, o piani di accumulo, sono investimenti programmati nel tempo. Si effettuano cioè sottoscrizioni di un prodotto finanziario con cadenza mensile, trimestrale o addirittura semestrale.
In questo modo si riduce il rischio di… comprare sui massimi e vendere sui minimi. Esistono PAC che consentono di acquistare a rate polizze assicurative vita o anche fondi comuni. Ma si tratta spesso di strumenti che prevedono commissioni piuttosto elevate, soprattutto se si decide di interrompere il piano prima della scadenza prefissata.

Più conveniente appare invece acquistare un Pac fatto di ETF (Exchange Traded Fund), strumenti che replicano gli indici di Borsa, negoziati come azioni. Si tratta infatti di strumenti poco costosi (le commissioni di gestione degli ETF sono molto più basse di quelle dei Fondi Comuni) e che per loro natura diversificano l’investimento dato che permettono di acquistare un intero indice.

Un piano di accumulo di ETF si può decidere di farselo da soli, programmando versamenti mensili o trimestrali, visto che questi strumenti non hanno costi d’ingresso.
Ma c’è anche la possibilità di sottoscrivere un Pac in ETF che faccia versamenti automatici. A offrire questo servizio per prima in Italia è stata Iw Bank, che consente di effettuare un Pac di tre ETF scegliendo tra una gamma di sei prodotti (Lyxor S&P/Mib, Ishare S&P 500, Nasdaq – 100 European Tracker, iBoxx Euro Liquid Corportes, Lyxor DJ Euro Stoxx 50, e Lyxor EuroMts Global). Le quote però sono acquistate al prezzo dell’ultimo scambio maggiorato dello 0,5 per cento.

Fonte: Borsa e Finanza 18/06/05

Articoli Simili

Intervista Mese Settembre

1admin

Intervista Mese Agosto

1admin

Intervista Mese Luglio

1admin