ETFWorld.it
Image default

VanEck : Il potenziale di rialzo delle obbligazioni dei mercati emergenti in valuta locale

Le obbligazioni dei mercati emergenti in valuta locale evidenziano ancora un potenziale di rendimento?….


Se vuoi ricevere le principali notizie riguardanti gli ETF e gli ETC iscriviti alla Nostra Newsletter settimanale gratuita. Clicca qui per iscriverti gratuitamente


{loadposition notizie}

Fran Rodilosso, CFA e Head of Fixed Income ETF Portfolio Management di VanEck


“Nonostante i rendimenti elevati conseguiti quest’anno dal debito emergente in valuta locale, riteniamo che l’asset class non abbia esaurito il suo potenziale di rialzo. Da inizio anno, il J.P. Morgan GBI-EM Global Core Index, che replica l’andamento dei titoli di Stato dei mercati emergenti in valuta locale, ha guadagnato il 10,74% (al 31 ottobre 2017).

Occorre tuttavia operare una distinzione tra le singole regioni: le obbligazioni in valuta locale dell’Asia, dell’America Latina, del Vicino Oriente e dei Paesi Africani hanno nettamente guadagnato terreno in termini di quotazione, ma hanno messo a segno rialzi solo moderati dal punto di vista valutario. Le divise dei mercati emergenti europei si sono invece apprezzate di quasi il 12%. Da inizio anno le emissioni europee in valuta locale hanno contribuito al rendimento complessivo dell’indice per oltre il 50%, pur rappresentando appena il 25% del suo volume totale. Valute come lo zloty polacco, il fiorino ungherese e la corona ceca hanno un legame più stretto con l’euro e nel 2017 hanno beneficiato della crescita europea. Un’eventuale prosecuzione del rally del dollaro statunitense potrebbe rappresentare un rischio per queste divise.

Alla luce del miglioramento della crescita economica e dell’inflazione sotto controllo, i fondamentali sembrano sostenere le valute emergenti. Non avendo osservato ampi rally durante l’anno, riteniamo che l’asset class non sia ipercomprata e che possa registrare ulteriori rialzi. Di conseguenza, le obbligazioni dei mercati emergenti in valuta locale rimangono a nostro avviso interessanti.”

 

Fonte: ETFWorld.it

Articoli Simili

Lyxor Dauphine Research Academy – Quale ruolo la gestione passiva ha lasciato a quella attiva?

1admin

Van Eck : Nei mercati emergenti permane il potenziale di straordinaria crescita

1admin

Positive le prospettive a medio termine dell’argento

1admin
UA-10929829-1